Alluvione Toscana, 100 milioni di danni alle cooperative agricole nel grossetano e 30 milioni a quelle di Massa

MeteoWeb

Dopo il mal tempo di questi giorni, si fa la conta dei danni alle cooperative agricole nelle regioni maggiormente colpite dalle forti precipitazioni, quali Toscana, Umbria e Lazio. Da una prima stima, ammontano a circa 100 milioni di euro i danni alle aziende agricole ed agroalimentari della provincia di Grosseto, mentre quelli in provincia di Massa Carrara ad oltre 30 milioni. Per quanto riguarda le cooperative agricole e dell’acquacoltura della provincia di Grosseto aderenti a Confcooperative, i danni stimabili agli impianti e per prodotto perduto sono intorno ai 5 milioni di euro, senza contare quelli ingentissimi, decine di milioni di euro, subiti dalla stabilimento Conserve Italia di Albinia. Nell’orvietano due cantine cooperative hanno avuto danni importanti al punto vendita e alle aziende dei soci. “Un anno molto difficile per il sistema agroalimentare quello che si sta concludendo, caratterizzato da eventi calamitosi che hanno messo a dura prova le imprese del settore”, sostiene il presidente di Fedagri-Confcooperative Gardini commentando i danni causati dall’alluvione. “Stiamo tuttora monitorando la reale entita’ dei danni alle strutture cooperative, ai macchinari, alle scorte di magazzino ed ai prodotti finiti, danni che vanno ad aggiungersi a quelli alle produzioni agricole riscontrati nelle singole aziende dei soci. Abbiamo situazioni diverse a seconda dei territori colpiti: in alcune provincie prevalgono i danni alle aziende agricole, in altre realta’ come a Grosseto e nel Viterbese si registrano ingenti e pesanti difficolta’ alle strutture e agli impianti”.