Clima: con l’aumento del livello dei mari si raddoppieranno le inondazioni delle acque sotterranee

MeteoWeb

Le inondazioni delle acque sotterranee raddoppieranno con il futuro aumento dei livelli del mare secondo un nuovo studio dell’Universita’ delle Hawaii pubblicato su Nature Climate Change. La ricerca e’ giunta alla conclusione considerando i dati di uno studio precedente che calcolava i livelli di crescita dei mari alle Hawaii di un metro entro la fine del secolo. Lo studio coordinato da Kolia Rotzoll ha rilevato che a questi ritmi la superficie delle aree urbane allagabili a Honolulu, considerando anche le inondazioni delle acque sotterranee, sara’ piu’ del doppio delle zone di inondazione marina. In particolare la ricerca ha dimostrato che un livello di crescita dei livelli di mare di un metro potrebbe inondare il 10 per cento delle aree pesantemente urbanizzate lungo il litorale del sud di Oahu e il 58 per cento delle suddette aree allagate sarebbe causato dalle inondazioni sotterranee. “Escludere le inondazioni delle acque sotterranee con le falde in prossimita’ della superficie della terra nei calcoli dei rischi e’ un approccio sbagliato che sottostima la reale minaccia per le comunita’ costiere”, ha spiegato Rotzoll, “siamo stati infatti sorpresi di constatare che le aree inondabili raddoppiano se si include la variabile ‘acque sotterranee’ in un potenziale scenario di inondazioni costiere”.