Il presidente del Messico vuole cambiare ufficialmente il nome del Paese!

MeteoWeb

Non piu’ Stati Uniti Messicani ma semplicemente Messico: il presidente Felipe Calderon ha annunciato alla vigilia del passaggio di consegne al suo successore, il prossimo 30 novembre, che intende proporre al parlamento un progetto di decreto per un cambiamento di nome ufficiale per il paese ed una riforma di tutte le disposizioni costituzionali che fanno riferimento alla denominazione ufficiale. “Si tratta – ha spiegato ai giornalisti – di una questione della massima importanza perche’ il nome di un paese esprime una relazione simbolica con tutto cio’ che designa, con la sua gente, la sua origine, la sua cultura, i suoi costumi e soprattutto con la sua identita“. Calderon ha ricordato che quando il paese si rese indipendente dalla Spagna, nel 1821, furono diversi i nomi che vennero proposti, tra cui quello attuale. Questo venne adottato con la Costituzione del 1824 “tenendo come esempio gli Stati Uniti d’America che in quel momento erano, nell’opinione di alcuni costituenti l’esempio di democrazia e liberta’ da seguire per le nascenti repubbliche del continente“. “Il Messico non ha bisogno di un nome che emuli gli altri paesi e che nessuno di noi messicani usa quotidianamente“, ha concluso Calderon sottolineando come il nome ufficiale sia ormai usato solo nei documenti.