Le previsioni meteo e le mappe dell’aeronautica militare per i prossimi giorni: super-peggioramento sull’Italia!

    /
    MeteoWeb

    Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: permangono condizioni di stabilita’ atmosferica sul nostro paese con qualche passaggio di nubi al nord, tuttavia, a causa di un’elevata umidita’ nei bassi strati, viene favorita la formazione di foschie e nebbie anche dense. Tempo previsto fino alle 7 di domani. – al Nord: nuvolosita’ poco consistente, salvo la presenza di nubi piu’ compatte su Liguria con associate piogge, localmente di moderata intensita’; dalla sera iniziali precipitazioni tenderanno a raggiungere la Lombardia, per poi interessare successivamente, anche il Piemonte, il Veneto, il Trentino Alto Adige ed in forma piu’ isolata la Pianura Padana settentrionale; formazione, dopo il tramonto, di foschie e nebbie localmente anche dense, nelle pianure e nelle vallate. – al Centro e Sardegna: prevalenza di spazi sereni, con nubi piu’ compatte sull’alta Toscana, dove non si escludono locali e deboli piogge; rapido transito di innocue velature sulle regioni adriatiche, ma senza fenomenologia associata; riduzione di visibilita’ a causa della presenza di foschie e nebbie, nelle pianure e vallate. – al Sud e Sicilia: tempo stabile e soleggiato con assenza di nubi significative. Temperature: massime stazionarie o senza variazioni significative; minime in lieve calo sulle regioni centrali peninsulari e su Puglia, senza variazioni di rilievo sulle restanti zone. Venti: deboli settentrionali con rinforzi su regioni del basso Adriatico e su quelle ioniche; deboli meridionali sulle rimanenti regioni ma con rinforzi sulla Sardegna. Mari: mossi lo Ionio, il Mare di Sardegna e di Corsica; poco mossi i rimanenti mari.

    Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, lunedi’ 26 novembre. – al Nord: nuvolosita’ poco consistente, salvo la presenza di nubi piu’ compatte su Liguria con associate piogge, localmente di moderata intensita’; dalla sera iniziali precipitazioni tenderanno a raggiungere la Lombardia, per poi interessare successivamente, anche il Piemonte, il Veneto, il Trentino Alto Adige ed in forma piu’ isolata la Pianura Padana settentrionale; formazione, dopo il tramonto, di foschie e nebbie localmente anche dense, nelle pianure e nelle vallate. – al Centro e Sardegna: prevalenza di spazi sereni, con nubi piu’ compatte sull’alta Toscana, dove non si escludono locali e deboli piogge; rapido transito di innocue velature sulle regioni adriatiche, ma senza fenomenologia associata; riduzione di visibilita’ a causa della presenza di foschie e nebbie, nelle pianure e vallate. – al Sud e Sicilia: tempo stabile e soleggiato con assenza di nubi significative. Temperature: massime stazionarie o senza variazioni significative; minime in lieve calo sulle regioni centrali peninsulari e su Puglia, senza variazioni di rilievo sulle restanti zone. Venti: deboli settentrionali con rinforzi su regioni del basso Adriatico e su quelle ioniche; deboli meridionali sulle rimanenti regioni ma con rinforzi sulla Sardegna. Mari: mossi lo Ionio, il Mare di Sardegna e di Corsica; poco mossi i rimanenti mari.

    Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. – Martedi’ 27/11/12 – – al Nord: cielo coperto con piogge diffuse che sulle zone alpine e prealpine potranno risultare abbondanti e assumeranno carattere nevoso sopra i 1200-1400 metri di quota sulle Alpi centro-occidentali e sopra i 1700 metri di quota su quelle orientali. dal tardo pomeriggio temporali anche intensi in arrivo sulla Liguria. – al Centro e Sardegna: molte nubi su gran parte del centro e sulla Sardegna, ma essenzialmente medio alte e poco significative. Dal tardo pomeriggio, la nuvolosita’ tendera’ a divenire piu’compatta e consistente sulla Sardegna e sulle regioni tirreniche, con temporali localmente intensi in arrivo nella serata. – al Sud e Sicilia: alle iniziali condizioni di cielo poco nuvoloso si sostituiranno gia’ nella mattinata delle nubi abbastanza diffuse, ma le probabilita’ di pioggia saranno basse. Successivamente, nel tardo pomeriggio e nella serata le nubi si faranno piu’ compatte sulle zone ioniche e sulla Sicilia, con rovesci o isolati temporali in arrivo. Temperature: minime in aumento sulle isole maggiori e sulle regioni centro-meridionali e senza variazioni di rilievo al nord. Massime senza variazioni di rilievo su gran parte del paese. Venti: moderati orientali in Pianura Padana. Moderati meridionali sul resto del territorio ma con tendenza a rinforzare, specie su Sardegna, Liguria e zone costiere delle regioni centrali sia tirreniche che adriatiche. Mari: molto mossi il Mar Ligure, il medio e alto Tirreno e lo Stretto di Sicilia, con moto ondoso in aumento sul medio Tirreno. Mossi i mari attorno alle isole e l’Adriatico, con moto ondoso in aumento. Poco mosso lo Ionio, tendente pero’ a divenire mosso per fine giornata. – Mercoledi’ 28/11/12: condizioni di maltempo su tutte le regioni, con temporali anche intensi sulle regioni tirreniche e su quelle ioniche e piogge abbondanti al nord. Neve a quote superiori ai 1000 metri sulle alpi e ai 1500-1700 metri sull’Appennino centro-settentrionale. Temperature in generale diminuzione, venti forti dai quadranti meridionali e mari tutti molto mossi o agitati. – Giovedi’ 29/11/12: ancora maltempo al nord, sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna, con piogge e temporali sparsi. Tempo piu’ stabile sul versante adriatico e sulle regioni ioniche. Temperature stazionarie, venti forti dai quadranti meridionali su gran parte del paese con l’eccezione della Liguria e della Sardegna dove la ventilazione sara’ rispettivamente settentrionale e occidentale. Mari tutti molto mossi o agitati ad eccezione del Mar di Sardegna che sara’ molto agitato o grosso. – Venerdi’ 30/11/12 e sabato 01/12/12: migliora il tempo al nord, ma persistono condizioni di tempo incerto al centro sud per venerdi’. Per sabato nuovo peggioramento su Sardegna, regioni tirreniche e settentrione.