Maltempo in Toscana: circa 50 gli evacuati ad Albinia

MeteoWeb

Sono una cinquantina le persone evacuate dalle loro abitazioni ad Albinia (Gr). Sul posto sono intervenuti anche i volontari delle Misericordie. ”I confratelli della Misericordia di Albinia hanno lavorato per consentire l’evacuazione di una cinquantina di persone dai casolari isolati nel timore di nuove esondazioni dei torrenti minori. La preoccupazione resta molto grande in Maremma”, spiega il responsabile delle Misericordie toscane Alberto Corsinovi. Misercordie al lavoro anche a Massa e Carrara. ”Stiamo lavorando a ritmo serrato con le idrovore per pompare via quanta piu’ acqua possibile, perche’ le previsioni danno vento di scirocco e questo inevitabilmente ingrossera’ il mare, rendendo piu’ difficile il deflusso delle acque”, spiega il responsabile della sala operativa Federico Bonechi. Sul posto dalla notte scorsa operano otto squadre (in tutto una trentina di persone) dotate di idrovore e di un gommone, con cui sono state evacuate le persone dalle zone alluvionate, soprattutto nella zona di Avenza. ”Altre sette squadre sono in arrivo da altre zone della Toscana – dice Bonechi -, per concentrare il massimo sforzo in queste ore. Su Carrara continua a piovere e anche se nelle prossime ore non sono previste precipitazioni dell’intensita’ di quelle di stanotte, la situazione resta critica per la grande quantita’ d’acqua presente sul territorio; finche’ continuera’ a piovere la situazione non potra’ certo migliorare”. Intanto anche quindici volontari delle Pubbliche Assistenze toscane sono partiti nella notte per rispondere a una nuova chiamata di emergenza a Carrara. Le squadre sono attrezzate con idrovore, gommoni e torri faro per l’illuminazione notturna.