Maltempo: Toscana di nuovo in ginocchio due settimane dopo l’alluvione

MeteoWeb

Allagamenti, trombe d’aria, bombe d’acqua: torna l’allerta maltempo in Toscana, colpita duramente dalle alluvioni di due settimane fa, che hanno provocato quattro morti in provincia di Grosseto. Da stamane nel Grossetano e’ tornato a piovere con intensita’, e si sono registrati allagamenti nelle strade e nei sottopassi sia del capoluogo, che nelle zone colpite dall’alluvione del 12 novembre. Sulla strada regionale 74 si e’ formata nuovamente una patina di fango e le auto sono costrette a procedere a passo d’uomo. Due trombe d’aria si sono abbattute su Roselle e Alberese, danneggiando i tetti di alcune abitazioni e facendo cadere rami di alberi, che bloccano le strade. Disagi per allagamenti a strade e sottopassi anche a Livorno, dove i vigili del fuoco hanno ricevuto decine di chiamate per cornicioni pericolanti e infiltrazioni d’acqua. Sempre nel Livornese, a Rosignano Solvay, una tromba d’aria ha scoperchiato i tetti di diversi edifici e causato il crollo di alberi di pino. Allagamenti e disagi anche a Pisa, dove la pioggia abbondante ha allagato scantinati e negozi al piano terreno nella zona della stazione, vicino all’aeroporto e a Porta a Mare. Forti rallentamenti al traffico si registrano a Pisa e Livorno citta’, e sull’Aurelia. Anche a Firenze le strade iniziano ad essere gonfie d’acqua e si temono allagamenti se continuera’ a piovere cosi’ intensamente nelle prossime ore.