New York in ansia per il ‘Nor’Easter’, la tempesta è arrivata sul nord/est degli Usa: appello del Sindaco, voli cancellati

    /
    MeteoWeb

    La tempesta Nor’Easter sta per abbattersi su New York City, da oggi e fino a domani mattina, con venti tra i 25 e i 40 miglia all’ora e raffiche a 55-65 miglia. Lo ricorda il sindaco di New York, Michael Bloomberg, invitando i residenti a non guidare dopo le 5 di oggi pomeriggio e a usare la massima cautela restando al chiuso nelle ore di maggiore rischio. ”La citta’ sta prendendo importanti precauzioni, inclusi lo stop alle costruzioni e la chiusura di tutti i parchi della City”, aggiunge il sindaco, anche se ”non sono state ordinate evacuazioni generali”. ”In circostanze normali, questa tempesta seppure importante avrebbe rappresentato rischi minori”, ma il passaggio dell’uragano Sandy ”ha indebolito gli alberi e causato ingenti danni e detriti. I venti previsti presentano dunque un rischio maggiore di caduta di alberi e rami e di detriti portati dal vento”. ”In particolare – e’ l’appello di Bloombergsulla base dell’analisi dell’erosione delle coste causata da Sandy, i residenti di Breezy Point, Hamilton Beach e Gerristen Beach dovrebbero prendere in considerazione di rifugiarsi da familiari o amici, o in un rifugio cittadino”.

    Nuovi voli sono stati annullati da e verso New York, a causa di una nuova tempesta attesa sulla regione, nove giorni dopo l’uragano Sandy. Dopo United, che aveva annunciato la sospensione di voli da mezzogiorno, anche American Airlines ha annunciato stessi provvedimenti. “In ragione del maltempo atteso nelle prossime ore nel nord est, American Airlines e American Eagle sospendono le loro operazioni il 7 novembre a Filadelfia e negli aeroporti newyorchesi”, si legge su un comunicato. In totale, sono stati annullati 290 voli ha precisato American Airlines.