Prevenzione a Roma, Nobile: “necessario mettere in sicurezza le sponde del Tevere”

MeteoWeb

‘Sono passate due settimane dall’ultima esondazione del Tevere eppure lo stato degli argini e delle banchine all’altezza di ponte Amedeo e ponte Milvio rimangono sommersi di sabbia e detriti: la pista ciclabile è aperta al pubblico ma impraticabile e pericolosa a causa della mancata manutenzione. Di fronte a questa nuova ondata di maltempo e’ urgente un intervento da parte del Campidoglio per ripulire e mettere a norma le sponde del fiume“. E’quanto dichiara in una nota Fabio Nobile, consigliere regionale Pdci-Federazione della Sinistra. “Un intervento di emergenza per evitare che le prossime precipitazioni paralizzino per l’ennesima volta la Capitale, mettendo a rischio i cittadini. Fuori dall’emergenza occorrera’ invece provvedere alla definitiva messa in sicurezza del Tevere con un impegno finanziario ben superiore a quello previsto nel piano di assetto idrogeologico regionale – conclude – I disastri si possono evitare solo fermando il forsennato consumo del suolo ed investendo sulla prevenzione del rischio e la manutenzione del territorio“.