Scienziati australiani scoprono “isola fantasma” nell’oceano Pacifico

MeteoWeb

Gli scienziati australiani hanno scoperto che un’isola del Pacifico Meridionale in realta’ non esiste, nonostante appaia in varie mappe in tutto il mondo. L’isola, che dovrebbe affiorare tra l’Australia e la Nuova Caledonia, appare persino nei programmi cartografici di Google Earth e Google Maps con il nome di Sandy. La scoperta dell’errore e’ avvenuta perche’ un’equipe di ricercatori guidata dalla geologa Maria Seton si e’ resa conto dell’assenza navigando nella zona del Mar dei Coralli dove avrebbe dovuto trovarsi l’isola. L’isola fantasma appare regolarmente nelle pubblicazioni scientifiche dal 2000 e anche le mappe meteorologiche la menzionano; non appare invece nei documenti del governo francese che avrebbe la giurisdizione su di essa, ne’ nelle carte di navigazione, che vengono elaborate a partire dalle misure di profondita’. La massa continentale piu’ vicina all’isola ‘che non c’e” e’ Chesterfields, un arcipelago francese di isolette di sabbia corallina.