Allerta Neve, grandi nevicate al nord/ovest. L’esperto: “fino a oltre 20cm a Milano e dintorni”

MeteoWeb

Sta per iniziare la “nevicata” attesa in pianura Padana e tra tutti i siti meteo è scattato il “toto-centimetri” con le previsioni degli accumuli della neve caduta al suolo. L’esperto meteorologo Andrea Corigliano ha pubblicato il suo bollettino, molto preciso, su Meteo Giuliacci.it spiegando che “Da questa sera-notte una buona parte del Nord-Ovest sarà di nuovo sotto la neve. Si tratterà di una nevicata da addolcimento che, lentamente, sostituirà l’aria tiepida di origine atlantica a quella fredda che, essendo più pesante, si è depositata negli ultimi giorni nei bassi strati dell’atmosfera fino al suolo, grazie alle limpide notti trascorse con il cielo sereno. In pratica, è come se le regioni nord-occidentali si trovassero all’interno di un enorme… freezer che, proprio a causa della complessa orografia che cinge queste aree mediante il baluardo alpino, non ha modo di sostituire l’aria al suo interno se non lentamente dall’unica fessura che rimane aperta, ovvero lo… sportello superiore. In base all’analisi degli ultimi dati provenienti dalle elaborazioni dei nostri modelli, anche oggi confermiamo le aree che saranno interessate dalla nevicata, portata dal passaggio della perturbazione n.5 di dicembre: Piemonte, Lombardia ed Ovest Emilia sono zone pianeggianti dove è quasi certo che nevicherà, seguendo tempistiche differenti solo a partire dalla mattinata di domani, quando molto probabilmente la neve inizierà a girare in pioggia a partire dal mantovano e dal cremonese: il cambiamento di stato della precipitazione, da solida a liquida, guadagnerà terreno verso il bresciano dal pomeriggio-sera, quando sopraggiungerà la perturbazione n.6 che porterà un nuovo peggioramento. Se si confermano le aree che saranno molto probabilmente baciate dalla… dama bianca, bisogna invece aggiustare la quantità di neve che potrebbe accumularsi al suolo, in base agli ultimi aggiornamenti dei nostri modelli. Infatti, la previsione emessa ieri di un accumulo intorno ai 10-15 centimetri va rivista al rialzo, come ad esempio per alcune principali città della Lombardia dove è probabile che i centimetri di neve al suolo possano salire oltre quota 20. C’è quindi una buona probabilità che in alcune zone pianeggianti la nevicata possa rivelarsi anche piuttosto consistente. Ma ecco, all’incirca, le tempistiche del peggioramento nevoso in alcune principali città del Nord e quelli che potrebbero essere gli intervalli entro i quali è probabile che cada l’accumulo di neve che potrebbe essere effettivamente misurato alla fine dell’evento, tenendo conto del passaggio della perturbazione n.5 e della n.6, almeno fino al momento in cui anche quest’ultimo sistema perturbato sarà in grado di portare neve fino in pianura:

  • MILANO – Inizio nevicata: questa sera – Fine nevicata: mattina di sabato 15 – Cumulata: 19-23 cm
  • TORINO – Inizio nevicata: questa notte – Fine nevicata: pomeriggio di sabato 15 – Cumulata: 11-15 cm
  • PIACENZA – Inizio nevicata: questa sera – Fine nevicata: pomeriggio di venerdì 14 – Cumulata: 4-7 cm
  • BERGAMO – Inizio nevicata: questa sera – Fine nevicata: mattina di sabato 15 – Cumulata: 21-25 cm
  • NOVARA – Inizio nevicata: questa notte – Fine nevicata: mattina di sabato 15 – Cumulata: 15-19 cm
  • CUNEO – Inizio nevicata: questa notte – Fine nevicata: pomeriggio di sabato 15 – Cumulata: 10-14 cm

Sulle regioni di Nord-Est e, in modo particolare sul Veneto, è possibile qualche debole nevicata nelle alte pianure solo tra la prossima notte e le prime ore di domani mattina, quando la precipitazione è destinata a girare in pioggia“.