Alluvione Grosseto: donna ustionata alle mani dopo aver spalato fango, forse era tossico!

MeteoWeb

Una donna di Albinia (Grosseto) si e’ ritrovata con gravi ustioni alle mani dopo aver spalato fango per liberare la sua casa dai detriti dell’alluvione in Maremma di circa un mese fa e ora c’e’ il sospetto che la piena abbia trasportato con se’ fanghi ‘tossici’. Come riporta la cronaca locale de Il Tirreno, alla donna, dopo un mese, le piaghe non sono guarite e la costringono ad usare guanti asettici per ustioni di primo e secondo grado causate da sostanze chimiche unite al fango. La vicenda e’ seguita ora da un legale dell’alluvionata che si e’ attivato per risalire alle responsabilita’, considerato pure che finora il Comune di Orbetello ha sempre tranquillizzato tutti sullo stoccaggio di fanghi vicino al paese di Albinia. Intanto Adriano Bertaggia, ex capogruppo del Pd al Comune di Orbetello, ha presentato alla procura di Grosseto un esposto proprio contro la ‘vasca’ di stoccaggio dei fanghi presente nelle vicinanze di Albinia.