Clima: “cancellati” i +58°C del 1922 ad Al-Aziziyah, il primato del caldo mondiale torna alla Death Valley

MeteoWeb

Per anni la californiana Valle della Morte non è riuscita a fare onore al suo nome fregiandosi del titolo di posto più caldo della Terra, ma l’Organizzazione Meteorologica Mondiale ha posto rimedio cancellando lo scorso 13 settembre il primato precedente attribuito alla località libica di Al-Aziziyah, con +58°C registrati – ma in modo inesatto, hanno concluso i ricercatori – nel 1922. Come riporta il quotidiano statunitense The New York Times il posto più caldo del pianeta è così la Death Valley, grazie ai +56,6°C registrati il 10 luglio 1913: il National Park Service è corso a correggere i volantini turistici, che si limitavano a definire la zona come la più torrida degli Stati Uniti, ed è in programma una celebrazione per il centenario del primato, nel luglio prossimo.