Frana sul lungomare di Cetraro, il sindaco è preoccupato per le abitazioni del paese

MeteoWeb

E’ stato il cosiddetto fenomeno del sifonamento a causare la voragine apertasi sul lungomare di Cetraro, mettendo a rischio alcune abitazioni. Lo ha detto all’Agi Giuseppe Aieta, sindaco della cittadina del Tirreno cosentino. “Capita – spiega – sui tratti di mare non protetti. Manca la barriera a mare e manca il ripascimento della spiaggia. E’ una cosa che ci preoccupa e che preoccupa la cittadinanza, tanto che ho diffidato la ditta a riprendere i lavori anche con condizioni meteomarine avverse”. La ditta in questione avrebbe sospeso i lavori in corso da agosto, lasciando indifeso il litorale. “E’ necessario – conclude Aieta – che si intervenga anche da terra, recintando l’area e mettendola in sicurezza”.