John Gurdon (premio nobel): “entro 50 anni la clonazione umana sarà realtà”

MeteoWeb

La clonazione umana potrebbe essere possibile entro 50 anni. A lanciare questo provocatorio annuncio e’ sir John Gurdon, lo scienziato britannico che ha cominciato a lavorare nel campo della clonazione negli anni Cinquanta e che ha portato alla clonazione della pecora Dolly a Edinburgo nel 1996. Il biologo, vincitore quest’anno del premio Nobel in medicina, ha infatti dichiarato che sebbene la clonazione umana sia argomento che suscita questioni etiche, la tecnica potrebbe presto trovare applicazioni molto utili, per esempio in campo medico. Intervistato dalla trasmissione radiofonica della Bbc, The Life Scientific, lo scienziato ha ricordato di aver predetto, ai tempi dei suoi esperimenti sulla clonazione con le rane, che ci sarebbe stata la clonazione di un mammifero nell’arco di cinquant’anni, come effettivamente e’ successo. Oggi, torna a formulare una analoga previsione per la clonazione umana. ”Clonare significa fare un gemello identico. Si tratta solo di limitarsi a copiare quello che la natura ha gia’ prodotto” ha dichiarato lo scienziato.