La tempesta dell’Immacolata entra nel vivo, il freddo irrompe in anticipo! La neve del centro/sud in diretta su MeteoWeb

    /
    MeteoWeb

    La tempesta dell’Immacolata sta entrando nel vivo sull’Italia centro/settentrionale, con il vortice ciclonico approfonditosi fino a 998hPa a largo della Puglia, nel basso Adriatico. Nella notte i venti diventeranno tempestosi ma intanto le temperature sono già crollate e sta nevicando sulle coste dell’Adriatico, soprattutto nelle Marche, con spiagge imbiancate su gran parte della Regione. L’aeronautica militare segnala neve con +5°C ad Ancona e con +1°C a Perugia, in Umbria, ma il tempo è brutto e nevoso un po su tutte le Regioni Adriatiche, dalla Romagna alla Puglia, mentre al nord le condizioni meteo stanno migliorando e su molte località, con ampie schiarite che aprono la strada a una notte di gelo. A Piacenza la temperatura è già di -4°C, a Brescia di -3°C, a Milano e Parma di -2°C e in molte zone di campagna è già di -7/-8°C: domattina le minime all’alba scenderanno fino a -10°C in molte località della Valpadana.
    Ma concentriamoci sul centro/sud, dove sta iniziando la fase più intensa di maltempo: a Pescara piove mista a neve con +4°C, a Bari il cielo è coperto con +6°C, a Lecce con +9°C. Ma è nel Tirreno che l’aria fredda, sfondando da nord/est, provoca forti temporali come quelli che stanno interessando la Sardegna dove a Olbia ci sono appena +6°C e a Cagliari +8°C. In Sicilia Palermo attende l’arrivo di forti temporali provenienti dal Tirreno con cielo coperto e +9°C, dopo i 25mm caduti in mattinata, mentre a Messina sono caduti 12mm di pioggia e la temperatura è di +11°C, ma con i primi forti temporali nelle zone tirreniche della provincia dove sono segnalate delle grandinate.
    In Calabria piove con +9°C a Reggio, con +5°C a Vibo Valentia, con +7°C a Cosenza e Catanzaro e la neve ha nuovamente imbiancato i rilievi oltre i 900 metri dopo le piogge di stamattina, con parziali giornalieri che sfiorano i 100mm tra Pollino occidentale, Orsomarso e Catena Costiera, dove oltre i 1.500 metri è caduto più di un metro di neve fresca e molta ancora ne cadrà fino a domani sera.
    Nelle prossime ore il maltempo si intensificherà proprio all’estremo sud, nel basso Tirreno tra Calabria e Sicilia, e nel medio Adriatico, con precipitazioni nevose fin a bassissima quota. Per seguire la situazione in diretta vi consigliamo le nostre pagine di nowcasting: satellitisituazionefulminazioniradar webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.