Le immagini dell’asteroide 4179 Toutatis al massimo avvicinamento alla Terra

MeteoWeb
Credit: Radar Goldstone, NASA

L’asteroide 4179 Toutatis è transitato nel punto più vicino alla Terra lungo la sua orbita, seguito dal monitoraggio costante del radar di Goldstone della NASA. Gli strumenti stanno ottenendo immagini ad alta risoluzione della roccia spaziale, con una nitidezza senza precedenti. In questi giorni il corpo celeste è divenuto noto al grande pubblico, non tanto per l’eventuale pericolosità, sempre dichiarata nulla, ma per le sue dimensioni in relazione alla distanza di transito, considerata ravvicinata in termini astronomici. Toutatis è uno dei più grandi asteroidi conosciuti potenzialmente pericolosi (termine che non indica una pericolosità imminente), in quanto non ci sono altre rocce spaziali di queste dimensioni che si muovono attorno ad un’orbita quasi complanare con la nostra. Questo lo rende un obiettivo importante per gli studi radar, che lo seguiranno sino al 22 Dicembre. Gli echi evidenzieranno la topografia e la sua orbita precisa, al fine di prevedere la sua traiettoria futura. Uno degli obiettivi delle osservazioni radar è quello di imparare di più sullo stato di rotazione particolare dell’asteroide e come cambia in risposta alle forze di marea del Sole e della Terra. “Toutatis sembra avere una struttura complessa interna“, dice il membro del team radar Michael Busch, del National Radio Astronomy Observatory. Ciò solleva l’interessante possibilità che Toutatis sia in realtà un detrito di un grande asteroide di grandi dimensioni che abbia subito una collisione. Le nuove osservazioni contribuiranno a testare questa idea.