Le previsioni meteo dell’aeronautica militare per oggi e domani: ancora freddo e instabilità

MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: un debole fronte freddo a ridosso dell’arco alpino, nel suo moto verso sud-est, tende a interessare direttamente le regioni centro-meridionali italiane nel corso della giornata; al suo seguito affluiscono nuovamente correnti fredde settentrionali. Tempo previsto fino alle 24 di oggi. – al Nord: nubi compatte a ridosso del versante nord dell’arco alpino con nevicate sparse lungo le aree di confine dalla Valle d’Aosta fino al Trentino Alto Adige; sereno o poco nuvoloso sul resto del nord, salvo annuvolamenti temporanei per nubi medio-alte stratiformi inizialmente tra il basso Piemonte e Liguria in parziale estensione all’Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia con ampie schiarite serali; gelate diffuse nelle valli e sulla pianura padano-veneta associata ad isolati banchi di nebbia al mattino.
– al Centro e Sardegna: cielo velato al mattino sia sulla Sardegna orientale, che sulle regioni centrali; nel corso della giornata gli annuvolamenti si intensificheranno inizialmente sulle Marche, Umbria e Toscana determinando locali deboli precipitazioni che assumeranno carattere nevoso a quote superiori agli 800 metri, in successiva attenuazione con ampie schiarite; dalla sera nuvolosita’ e fenomeni si estenderanno invece tra Abruzzo e Lazio con deboli nevicate sui rilievi a quote superiori agli 800-1000 metri, in successiva attenuazione dalla notte con ampie schiarite. – al Sud e Sicilia: condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso salvo residui annuvolamenti sulla Sicilia settentrionale e sulla Calabria meridionale; nel corso della mattina la nuvolosita’ andra’ nuovamente aumentando determinando delle precipitazioni dal pomeriggio, inizialmente deboli, che si intensificheranno dalla sera specie lungo le coste tirreniche della Sicilia e Calabria. Temperature: minime stazionarie al nord, o in lieve aumento sul nordovest, in diminuzione al centro-sud; massime in generale aumento. Venti: moderati da nord-ovest sull’area ionica, ma in attenuazione; deboli occidentali al centro-nord, tendenti a rinforzare sulla Sardegna e coste del medio-basso Tirreno fino a divenire forti dal pomeriggio ed a ruotare da nord-nordovest dalla sera sulle regioni centro settentrionali. Mari: agitato o molto agitato lo ionio ed il basso Adriatico, ma in attenuazione; da agitato a molto agitato il Mare di Sardegna ed il Tirreno centrale: da molto mosso ad agitato il Canale di Sardegna ed il basso Tirreno; molto mosso il Mar Ligure; mosso il medio-alto Adriatico, ma con moto ondoso in aumento dalla sera.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, martedi’ 11 dicembre. – al Nord: ancora molte nubi sui versanti nord delle alpi centro-orientali, con nevicate pero’ in attenuazione. Poche nubi sul resto del nord, salvo annuvolamenti in arrivo sul Triveneto e sulle coste liguri nel pomeriggio, nubi cui in serata si assoceranno delle deboli piogge sulle coste romagnole e delle deboli nevicate sulle colline dell’immediato entroterra al confine con le Marche. – al Centro e Sardegna: nubi irregolari sulla Sardegna, con tendenza al peggioramento nel pomeriggio e con possibilita’ di isolati rovesci o temporali, specie sul settore settentrionale dell’isola. Poche nubi inizialmente sul centro peninsulare, ma con nuovi annuvolamenti dal pomeriggio sulla Toscana, sulle coste del Lazio, sulle Marche e sull’Abruzzo, con scarsa probabilita’ di precipitazioni sulle regioni tirreniche e con nuove precipitazioni in arrivo invece su quelle adriatiche nella serata, anche nevose a quote di collina sulle Marche. – al Sud e Sicilia: nubi irregolari sulla Sicilia, sulla Calabria meridionale e sulla Puglia, in genere senza piogge. Nella seconda parte della giornata, nuova intensificazione della nuvolosita’ sull’isola e sulla Calabria, con probabilita’ di pioggia piu’ elevate.
Temperature: minime in diminuzione al nord, al centro e sulla Sardegna e in deciso aumento sul meridione, Sicilia compresa. Massime in lieve diminuzione su tutte le regioni. Venti: moderati dai quadranti settentrionali su tutte le regioni, con rinforzi di foehn nelle vallate alpine, da nord sulla Liguria, da nord ovest su Sardegna, Sicilia, Toscana, Lazio e regioni adriatiche. Mari: molto agitato il Mar di Sardegna. Agitati con moto ondoso in aumento il Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia. Molto mossi tutti gli altri mari, con moto ondoso in attenuazione su medio e alto Tirreno, sul Mar Ligure e sull’alto Adriatico, specie sottocosta alla fascia tirrenica.