Massima allerta meteo per il nord, non solo neve ma da stasera anche super-gelo!

MeteoWeb

Ci siamo concentrati molto sulla neve, ed è ovvio: la neve attira, è amata, magari può fare paura: se cade mentre siamo in viaggio o in grande quantità. Certamente fa notizia se cade sulla Pianura Padana, specie all’inizio dell’inverno.
Ma non sarà la neve il maggior pericolo di questa notte e dei prossimi giorni! In fondo la neve, tra le tante insidie del tempo, non è la peggiore. Il vero pericolo è la probabile formazione di ghiaccio, diffuso, intenso, invisibile. Un pericolo presente anche in caso di precipitazione di pochi fiocchi, con la loro probabile fusione e ricongelamento sulle strade, pur in presenza quindi di aria asciutta, che in assenza di precipitazioni non darebbe alcun fastidio.
In questo caso, anche le aree del Piemonte, più sfavorite dalle previsioni, sono ad altissimo rischio ghiaccio, il pericolo numero uno sulle strade. Le temperature in presenza di neve al suolo potrebbero scendere specie domenica mattina verso i -8/-10°C, e in ogni caso ovunque sono previste sotto lo zero, in particolar modo sull’Emilia Romagna.
In alcuni casi, specie nelle zone litoranee adriatiche, potrebbe piovere e congelare al suolo, con la formazione del famoso vetrone, una pellicola invisibile che rende impossibile persino camminare.
Speriamo che questa resti solo una possibilità non reale, ma ricordiamo fin troppi drammatici episodi simili, e mentre ci si concentra su tempeste di neve e uragani, si dimentica che i pericoli maggiori vengono a volte  dalle cose meno appariscenti.

http://www.prontometeo.it