Natale: celebrata a Trieste la tradizionale Messa di Santo Stefano sott’acqua davanti a piazza Unità d’Italia

MeteoWeb

Messa di Santo Stefano sott’acqua, davanti a piazza Unita’ d’Italia, a Trieste. Gli atleti della Nuova Bavisela, che organizza la Maratona d’Europa, hanno preso il testo dell’omelia a San Giusto, in collina, e, correndo per la citta’ vecchia, lo hanno consegnato ai cani dell’Unita’ Cinofila di Grado che si sono lanciati in mare da una motovedetta della Capitaneria di Porto per raggiungere don Alessandro Amodeo. Il cappellano del porto si e’ immerso per raggiungere la campana a 5 metri sott’acqua dove, utilizzando l’aria pompata da una bombola, ha letto l’omelia. Tutto intorno, 67 subacquei hanno seguito la celebrazione. E’ la 36/a edizione della messa in immersione di Santo Stefano, davanti a piazza Unita’ d’Italia. Per un problema tecnico la voce di don Alessandro non era udibile, per cui il testo e’ stato letto dal palco, in superficie, mentre su un megaschermo passavano le immagini di quanto accadeva sott’acqua. Infine, davanti a una folla di circa 500 persone, vin brule’ e panettone per tutti con la coreografia dei rimorchiatori con le motopompe attivate per i getti d’acqua. ‘‘E’ record di partecipazione – ha detto Francesco Dominich, presidente Sub Sea Trieste, organizzatore dell’iniziativa – per numero di subacquei e per partecipazione di folla”.