Nelle Filippine il tifone Bopha ha distrutto un quarto delle piantagioni di banane

MeteoWeb

Le Filippine, terzo esportatore mondiale di banane, hanno perso un quarto del loro raccolto in seguito al passaggio del tifone Bopha nel sud del Paese a metà settimana. Lo ha indicato un responsabile del settore, che teme la diffusione di un fungo mortale. Bopha ha distrutto circa 10mila ettari sui 42mila di piantagioni di banane del Paese, ha dichiarato Stephen Antig, il direttore dell’associazione filippina di coltivatori ed esportatori di banane. I venti violenti, che in certi casi hanno superato i 200 chilometri orari, hanno distrutto nella notte tra martedì e mercoledì ampi tratti di colline nelle province di Davao orientale e della valle di Compostelle, nell’est dell’isola di Mindanao. Le inondazioni potrebbero anche diffondere la malattia di Panama, trasportata da un fungo che attacca le radici dell’albero fino a farlo morire, ha aggiunto il responsabile. Bopha, il tifone più violento a colpire quest’anno le Filippine, ha provocato la morte di almeno 477 persone, la scomparsa di 400 abitanti e ha lasciato senza un tetto 200mila persone.