Previsioni Meteo, Ernani: “dopo il mite anticiclone, tra Natale e Santo Stefano torna il maltempo con la neve sulle Alpi”

MeteoWeb

Un’onda di alta pressione che si sta muovendo verso l’Italia, determinera’ un fine settimana e gran parte di lunedi’ 24, con una fase con cielo generalmente poco nuvoloso con nebbie in val Padana e con temperature decisamente miti. Tuttavia sistemi nuvolosi che lambiscono le zone alpine apporteranno della nuvolosita’ e qualche locale precipitazione“. E’ la previsione del metereologo, il colonnello Paolo Ernani, per le condizioni meteorologiche tra Natale e Santo Stefano. “In seguito tra la notte del 24 e il 25 un sistema nuvoloso localizzato sulla Spagna nel suo movimento verso est, verra’ ad interessare la nostra Penisola determinando un peggioramento delle condizioni meteo. I fenomeni – prosegue Ernani – , caratterizzati da precipitazioni (nevose solo sulle Alpi e prealpi a quote intorno ai 1000-1200 metri ), inizialmente piu’ frequenti sulle regioni nord-occidentali e poi sul resto del nord e sulla toscana,si estenderanno in seguito sulle regioni centrali e, in misura un po’ piu’ ridotta e affievolita , anche al sud“. “Dopo un brevissimo intervallo di tempo caratterizzato da fenomeni meno intensi, un altro debole sistema nuvoloso transitera’ sull’Italia il giorno 26 apportando un lieve peggioramento con deboli piogge al nord (ma in via di miglioramento ) e sulle regioni centro-meridionali. Le temperature come gia’ accennato, – conclude Ernania partire da venerdi’ 21 e sino al 24 circa, inizieranno gradualmente ad aumentare portandosi su valori assai miti , mentre le minime del mattino scenderanno anche di qualche grado sotto lo zero e, soprattutto in val Padana, potranno dar luogo a locali gelate“.