Allerta Meteo, Cia: “preoccupazione per il gelo nelle campagne”

MeteoWeb

C’e’ preoccupazione nelle campagne italiane per l’arrivo della prossima ondata di maltempo, che da stasera fino a mercoledi’ prossimo portera’ le temperature giu’ di colpo di 5-6 gradi, con pioggia, neve e gelo in tutta la penisola. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori. Da sempre in agricoltura – ricorda la Cia – il freddo improvviso ed eccessivo e’ sinonimo di perdite e disagi: maggiori costi per il riscaldamento di serre e stalle, prodotti orticoli a rischio, difficolta’ nell’approvvigionamento mangimistico per gli allevamenti e nel trasporto e distribuzione dei prodotti, specialmente quelli freschi. Di conseguenza, se le previsioni meteo verranno confermate e, in particolare al Centro Nord, le nevicate interesseranno non solo i rilievi montuosi ma anche l’entroterra – spiega la Cia – per le coltivazioni in campo aperto c’e’ pericolo di congelamento e blocco della crescita. Spinaci, radicchio, cicorie, cavoli, insalate, broccoli, verze, finocchi e carciofi sono i prodotti piu’ ‘minacciati’. Tanto piu’ che il clima mite delle ultime due settimane ha reso piu’ sensibili i germogli. Mentre tra i settori piu’ in allerta, oltre l’orticoltura, c’e’ anche la zootecnia, che potrebbe risentire della diminuzione di resa produttiva degli animali causata dalle rigide temperature. Ma soprattutto per le serre – aggiunge la Cia – le ricadute del freddo e del gelo sui costi di produzione potrebbero essere significative, portando a un ulteriore aggravio tra il 5 e il 10 per cento sulla voce ‘energia’.