Eruzione Stromboli: scosse e frane lungo la sciara del fuoco, le immagini

MeteoWeb

Otto segnali sismici associabili a eventi franosi di piccola entita’ sono stati localizzati nelle ultime 24 ore nell’area della Sciara del fuoco. L’ampiezza del tremore ha mostrato un aumento, con un picco, su valori alti, intorno alle 18 di ieri. Successivamente, e’ leggermente diminuita e attualmente e’ su valori medio-alti, come rileva l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Due giorni fa la Protezione civile aveva emesso un avviso di criticita’ elevata, dopo che il 9 gennaio era stato osservato un trabocco lavico lungo la Sciara del fuoco del vulcano.

L’AGGIORNAMENTO DELL’INGV – Stromboli: trabocchi lavici dalla terrazza craterica. Dalla mattinata del 23 dicembre 2012, sono avvenuti ripetuti trabocchi lavici dalla terrazza craterica dello Stromboli, che hanno generato piccole colate di lava nei settori settentrionale e nord-occidentale della Sciara del Fuoco (vedi le foto qui sotto). Inoltre il rapido accumulo di brandelli lavici ancora fluidi ha spesso generato piccoli flussi; tali fenomeni sono stati accompagnati da numerose frane. I maggiori trabocchi sono avvenuti la sera del 23 dicembre (verso nord), il 25-27 dicembre 2012 (verso nord-ovest), e la mattina del 7 gennaio 2013 (verso nord-ovest). I punti di emissione erano posti poco sotto l’orlo della bocca esplosiva più settentrionale della terrazza craterica. Negli intervalli fra gli episodi effusivi maggiori, dai punti di emissione è stata emessa lava a tassi estremamente bassi, risultando nel rotolamento di numerosi blocchi incandescenti. A volte, si sono formate delle piccole colate lunghe poche decine di metri, come la mattina del 10 gennaio 2013 (vedi l’ultima foto nella sequenza qui sotto). L’emissione delle colate è stata in tutti i casi preceduta, e spesso anche accompagnata, da una intensa attività esplosiva sulla terrazza craterica.

Nell’immagine a corredo dell’articolo, Frames estratti da video ripreso dalla telecamera visibile a quota 400 sullo Stromboli (SQV) durante gli episodi effusivi fra il 23 dicembre 2012 e il 10 gennaio 2013. Il primo frame mostra il franamento di materiale innescato dalla messa in posto di una colata su materiale instabile sulla Sciara del Fuoco.