Inondazioni a Giacarta, 11 morti e 18.000 senza tetto

MeteoWeb

Undici persone sono morte e 18mila sono rimaste senza casa in seguito alle inondazioni che hanno letteralmente sommerso una parte di Giacarta, le più gravi dal 2007. “Le inondazioni sono ancora in corso e dal 15 gennaio undici persone sono morte, di cui cinque a causa di scariche elettriche”, ha indicato il portavoce dell’Agenzia nazionale di gestione delle catastrofi, Sutopo Purwo Nugroho, precisando che fra le vittime figurano due bambini di due e tredici anni. Le inondazioni, iniziate ad inizio settimana, hanno paralizzato i quartieri alti della capitale indonesiana, che ospitano il palazzo presidenziale, i ministeri e le ambasciate, oltre che la City. “La situazione adesso è sotto controllo”, anche se ancora l’8% di Giacarta, che conta 20 milioni di abitanti, è coperta dall’acqua.