Inondazioni in Australia: sale a 6 il bilancio delle vittime, migliaia gli evacuati. Le immagini

    /
    MeteoWeb

    E’salito a 6 il bilancio delle vittime delle inondazioni nel nordest Australia, nonostante il livello dei fiumi del Queensland e del Nuovo Galles del Sud si siano abbassati. Le aree più colpite dalla scia del ciclone Oswald risultano essere Bundaberg, Rockhampton e Ipswich, nel Queensland e le città di Grafton e Lismore situate a nord del Nuovo Galles del Sud, dove migliaia di residenti hanno dovuto abbandonare le loro abitazioni. Soltanto 7500 si contano a Bundaberg, con oltre duemila case allagate. “Non immaginate cosa si provi ad aprire la porta d’ingresso e trovare il livello dell’acqua sino alla vita”, lamenta un residente della città di Bundaberg. In basso le eloquenti immagini.