Inondazioni nel nord/est dell’Australia, un disperso e centinaia di sfollati

MeteoWeb

Una persona è dispersa e altre centinaia di residenti hanno dovuto abbandonare le loro abitazioni nel nord-est dell’Australia, in seguito alle inondazioni causate da violenti uragani, pochi giorni dopo una serie di violenti incendi nel sud del paese. Non si hanno più notizie di un uomo di 27 anni, il quale aveva tentato di attraversare un fiume a Gympie, a nord di Brisbane, nello Stato del Queensland, secondo il sindaco della città, Ron Dyne. Diversi abitanti di questa città hanno cercato rifugio sui tetti delle loro case, in attesa dei soccorsi, ha aggiunto Dyne. Qualche centinaio di chilometri a nord, lungo la costa est, sono attesi allagamenti nelle città di Bundaberg e Gladstone, già colpite a inizio 2011 fa forti inondazioni, che causarono 35 morti. Circa 900 abitazioni sono state sgomberate nella regione di Gladstone.