Le previsioni meteo dell’aeronautica militare per oggi e domani: forti venti, freddo e maltempo al centro/sud

MeteoWeb

Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: residue condizioni di instabilita’ al Sud mentre un nuovo veloce sistema nuvoloso tende a scavalcare le Alpi e a ripresentarsi sulle regioni centrali accompagnato da venti forti nord-occidentali; l’aria umida associata favorisce ancora la formazione e localmente anche la persistenza di foschie e nebbie su gran parte delle zone pianeggianti del Nord e nelle valli del Centro. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: ancora nebbia soprattutto sul settore orientale della Pianura Padana e nubi che torneranno gradualmente ad aumentare su gran parte del Settentrione. Nevicate sparse sui versanti Nord dell’arco alpino, specie settore occidentale, e deboli piogge in arrivo sulla Liguria da meta’ giornata. Netta tendenza al miglioramento nel corso del pomeriggio. Centro e Sardegna: nuvolosita’ variabile sulla Sardegna, con qualche addensamento e possibili sporadici piovaschi. Nebbie nelle valli e strati bassi sulle zone costiere del Centro peninsulare, in graduale e parziale dissolvimento, con nuvolosita’ che aumentera’ rapidamente di consistenza su Toscana, Umbria e Marche portando piogge sparse che si estenderanno nella tarda mattinata a Lazio e Abruzzo, assumendo carattere nevoso in area appenninica oltre i 1000 metri di quota. Rapido miglioramento sulle regioni tirreniche dal pomeriggio ad iniziare dalla Toscana e successivamente su Umbria occidentale e Lazio per la serata. Sud e Sicilia: ancora un po’ di nubi e qualche breve piovasco sulla Puglia salentina e sulle zone costiere del basso versante tirrenico, nel contesto generale di una giornata inizialmente all’insegna della nuvolosita’ scarsa o poco consistente sul resto del Sud e sulla Sicilia. Nuovo aumento delle nubi ad iniziare da meta’ giornata con le prime piogge in arrivo su Campania, Basilicata tirrenica e Calabria tirrenica; piogge che nel pomeriggio e nella serata si estenderanno al resto del Sud assumendo, su Molise, Puglia garganica e Calabria tirrenica, carattere di rovescio o temporale. Temperature: in genere senza variazioni di rilievo su gran parte del Paese, salvo tendenza ad aumento delle massime sull’area subalpina occidentale per venti di Foehn. Venti: forti o molto forti da Nord-Ovest sulla Sardegna, in estensione dal pomeriggio a Campania, Basilicata tirrenica, Calabria e Sicilia; deboli variabili al Nord, con rinforzi dai quadranti settentrionali nelle vallate alpine occidentali e sulla Liguria; moderati da Sud-Ovest sulla Puglia e sulle coste ioniche; deboli occidentali ma tendenti a ruotare dai quadranti settentrionali ed a rinforzare sulle regioni centrali. Mari: molto agitato, tendente a divenire grosso il Mar di Sardegna; agitati con moto ondoso in aumento fino a molto agitato il Canale Di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e il medio e basso Tirreno; mossi o localmente molto mossi il Mar Ligure, l’alto Tirreno e lo Jonio; poco mosso o mosso l’Adriatico, ma con moto ondoso in aumento per fine giornata.

Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, sabato 12 gennaio 2013. Nord: inizialmente poche nubi, ma con foschie dense e nebbie in banchi sulle zone pianeggianti; da meta’ mattina, nuovo aumento della nuvolosita’ ad iniziare dalle regioni di Nord-Ovest, con piogge in arrivo nel pomeriggio sulle coste liguri, precipitazioni che si estenderanno nella serata a basso Piemonte, Lombardia occidentale ed Emilia-Romagna occidentale, assumendo carattere nevoso a quote di collina; quota della neve in ulteriore diminuzione nella notte. Centro e Sardegna: in genere poco nuvoloso sia sulla Sardegna che sul Centro peninsulare, ma con nuovo aumento delle nubi ad iniziare dall’isola e dall’alta Toscana nel pomeriggio, con nubi che si estenderanno a gran parte del Centro per la sera; piogge deboli ed isolate attese soltanto sulle coste occidentali della Sardegna e sull’alta Toscana, comunque per fine giornata; peggioramento piu’ deciso nel corso della notte sulle regioni del versante tirrenico. Sud e Sicilia: cielo generalmente poco o parzialmente nuvoloso, salvo residui annuvolamenti piu’ consistenti nella mattinata su Puglia, Calabria e Sicilia settentrionale, nubi cui potranno associarsi ancora delle isolate piogge; nuovo aumento della nuvolosita’ sulle regioni del basso versante tirrenico nel corso della serata. Temperature: in lieve generale diminuzione sia le massime che le minime su gran parte del Paese. Venti: moderati o localmente forti da Nord/Nord-Ovest su Puglia, Basilicata e Calabria ionica; moderati da Nord-Ovest su Sardegna e Sicilia ma in rapida attenuazione gia’ nella mattinata e in rotazione da Ovest/Sud-Ovest nel pomeriggio; deboli variabili al Nord, salvo rinforzi nelle vallate alpine; moderati dai quadranti settentrionali sulle regioni centrali, ma con tendenza a rapida attenuazione e successiva rotazione da Sud-Ovest per la serata. Mari: molto mossi il Mare e il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia, il medio e basso Tirreno e il basso Adriatico; molto mosso o agitato lo Jonio, ma con moto ondoso piu’ attenuato sottocosta; mossi il Mar Ligure, il medio e alto Tirreno e il medio e basso Adriatico.