Le previsioni meteo e le mappe dell’aeronautica militare per i prossimi giorni: freddo e maltempo in tutt’Italia

    /
    MeteoWeb

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, mercoledi’ 23 gennaio. Nord: nubi in aumento gia’ dal primo mattino su Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria, con nuvolosita’ in estensione a tutto il settentrione nella mattinata. Prime precipitazioni in arrivo sulla Liguria nel corso della mattinata, con neve sul versante sud dell’appennino ligure a quote superiori ai 7-800 metri. Precipitazioni in estensione al basso Piemonte, all’Oltrepo pavese ed all’Emilia Romagna da meta’ giornata, con neve sul basso Piemonte oltre i 4-500 metri di quota e sull’appennino tosco-emiliano oltre i 7-800 metri di quota. Foschie dense e nebbie in banchi sulla Pianura Padana nelle prime ore del giorno. Centro e Sardegna: molte nubi sulla Sardegna con rovesci e temporali sparsi, questi ultimi anche di forte intensita’, specie sul settore meridionale dell’isola. Cielo nuvoloso invece su quelle adriatiche, ma con nuvolosita’ in progressiva intensificazione su tutto il cento peninsulare. Piogge diffuse e isolati temporali in arrivo dalla tarda mattina sulle coste e nell’immediato entroterra di Lazio e Toscana, in estensione, ma in forma piu’ attenuata alle rimanenti regioni centrali nel corso del pomeriggio, con neve sui rilievi dell’appennino settentrionale oltre gli 800-1000 metri e su quelli dell’appennino centrale oltre i 1200-1400 metri di quota. Tendenza ad attenuazione dei fenomeni ma con persistenza delle nubi della serata.
    Sud e Sicilia: nuvolosita’ in rapido aumento nelle prime ore del mattino su Campania, Basilicata tirrenica e Calabria settentrionale. Poche nubi inizialmente sulla Sicilia e sul resto del sud peninsulare, ma con nuvolosita’ che tendera’ comunque ad aumentare. Piogge e temporali anche intensi in arrivo dalla tarda mattinata sulla Campania, in estensione alla Basilicata tirrenica e alla Calabria nel pomeriggio. Piogge inizialmente deboli ma poi piu’ diffuse e consistenti dal pomeriggio anche sulla Sicilia e sulla Puglia salentina. Temperature: minime in lieve diminuzione su gran parte del paese, con l’eccezione della Sardegna dove saranno in lieve aumento. Massime senza variazioni di rilievo. Venti: forti da sud-ovest sulla Sardegna e da nord-est sulla Liguria, in rotazione da ovest sull’isola in serata. Moderati ma tendenti a rinforzare dai quadranti meridionali al centro-sud e da quelli orientali al nord, con rinforzi piu’ sensibili sulle coste della Toscana e sulla Sicilia occidentale. Mari: agitati il Mare e Canale di Sardegna e il basso Tirreno settore ovest, con moto ondoso in aumento fino a condizioni di mare molto agitato. Molto mossi il Mar Ligure, il medio e alto Tirreno e il Tirreno meridionale settore est, con moto ondoso in aumento sul Mar Ligure. Mossi o molto mossi lo Jonio e l’Adriatico.

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Giovedi’ 24 gennaio Nord: cielo parzialmente nuvoloso con tendenza ad ulteriore miglioramento sulle regioni di nord-ovest, sebbene nelle prime ore del mattino potranno arrivare ancora delle deboli e isolate precipitazioni, ancora nevose a quote collinari sulle aree sub-appenniniche del Piemonte. Nubi che tenderanno a persistere sul resto del nord, presentandosi pero’ in forma compatta solo sull’Emilia Romagna e sul basso Veneto, dove le piogge, pur deboli, si protrarranno fino a meta’ giornata. Neve debole sull’appennino settentrionale oltre i 7-800 metri di quota. Centro e Sardegna: molto nuvoloso con rovesci e temporali sparsi sulla Sardegna. Cielo coperto sul centro peninsulare, con piogge su Marche, Abruzzo e basso Lazio. Neve debole sull’appennino centrale oltre gli 800-1000 metri di quota. Nel pomeriggio e nella serata schiarite su Toscana, alto Lazio e Umbria occidentale, con persistenza della nuvolosita’ sulle regioni del medio versante adriatico e sul basso Lazio. Sud e Sicilia: cielo coperto su gran parte del meridione, con piogge sparse e isolati temporali e con questi ultimi che potranno assumere carattere di forte intensita’ sulle regioni del basso versante tirrenico e sulla Sicilia. Temperature: minime in genere senza variazioni di rilievo su gran parte del paese. Massime per lo piu’ in diminuzione.
    Venti: moderati o forti da nord-ovest sulla Sardegna, da ovest sulla Sicilia, da sud-ovest sul meridione peninsulare e da nord-est sul centro peninsulare, con tendenza a ruotare da nord-est e a rinforzare nella serata sulla Campania. Deboli o localmente moderati dai quadranti settentrionali al nord, con tendenza a rinforzare nel pomeriggio sulle coste dell’alto Adriatico. Mari: molto agitati il Mare e Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia, ma con moto ondoso in attenuazione. Agitati il basso Tirreno e lo Jonio meridionale, con moto ondoso in aumento fino a condizioni di mare molto agitato sul basso Tirreno settore ovest. Molto mossi il medio e alto Tirreno ed il Mar Ligure, con moto ondoso piu’ attenuato sottocosta; mossi o molto mossi lo Jonio settentrionale e l’Adriatico, con moto ondoso in aumento, specie su alto e medio Adriatico. Venerdi’ 25 gennaio Tempo stabile al nord e sulle regioni centrali tirreniche, sebbene con passaggio di nubi su queste ultime e con formazione di foschie e nebbie sulla Pianura Padana nella notte e nelle prime ore del giorno. Ancora nubi diffuse sulle isole maggiori, sulle regioni centrali adriatiche e sul meridione peninsulare, con piogge a carattere sparso che tenderanno ad attenuarsi solo nella serata. Temperature in diminuzione, venti dai quadranti settentrionali in genere sostenuti e mari per lo piu’ molto mossi. Sabato 26 gennaio Tempo stabile e in prevalenza soleggiato al nord e sulle regioni centrali tirreniche. Incerto sulle isole e sul meridione, con nubi a tratti ancora abbondanti e locali precipitazioni, specie tra Sicilia settentrionale, Calabria meridionale e regioni del basso versante adriatico. Temperature stazionarie, venti moderati settentrionali e mari da mossi a molto mossi. Domenica 27 e Lunedi’ 28 gennaio Per domenica stabile ma nebbioso al nord, bel tempo al centro e ancora incerto con nubi e qualche pioggia sul meridione. Per lunedi’ nuovo peggioramento ad iniziare dalle regioni di nord-ovest, dalla Sardegna e dalle regioni centrali tirreniche.