Le previsioni meteo e le mappe dell’aeronautica militare per i prossimi giorni: tutti i dettagli fino al 14 gennaio

    /
    MeteoWeb

    Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: persiste sulla nostra penisola un campo di alta pressione il quale favorisce la presenza di foschie e nebbia e specie sulle zone pianeggianti del nord, sul resto del paese permangono condizioni di stabilita’ atmosferica. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: giornata all’insegna del bel tempo sulla maggior parte del settentrione con la presenza pero’ di nubi basse specie sulla parte occidentale con formazioni di foschie dense e nebbia in banchi che dal pomeriggio tenderanno ad interessare gradualmente tutto il settore intensificandosi durate la notte e al primo mattino su tutta la Pianura Padana. Centro e Sardegna: sole e cielo sereno, nubi basse si estenderanno sulle regioni tirreniche peninsulari ma senza fenomeni associati. Durante la notte locali formazioni di foschie e nebbia in banchi sulle zone interne pianeggianti. Sud e Sicilia: giornata soleggiata con qualche nube lungo le coste tirreniche di Campania e Calabria. Temperature: senza variazioni significative. Venti: da moderati a forti settentrionali sulla Puglia in attenuazione serale; deboli variabili sulla altre zone. Mari: mossi i bacini meridionali, localmente molto mosso lo Ionio; poco mossi i restanti mari.

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo per la giornata di domani, mercoledi’ 9 gennaio. Nord: qualche velatura sul nord-est e poche nubi sul resto del nord nelle prime ore del giorno, ma con molta nebbia sulla pianura padano-veneta. Gia’ nel corso della mattinata nubi in aumento sul nord-ovest, in forma di velature sulle zone alpine e sub-alpine e in forma di nubi basse su Liguria, Versilia e basso Piemonte, con pioviggini in arrivo su queste zone nel corso del pomeriggio. Centro e Sardegna: cielo poco nuvoloso sulla Sardegna, ma con nebbie nelle prime ore del giorno. Annuvolamenti anche diffusi sulle coste e nell’immediato entroterra di Lazio e Toscana, con poche nubi invece sul resto del centro peninsulare. Foschie dense e nebbie anche diffuse nelle valli e lungo i litorali, nella notte, al primo mattino e dopo il tramonto. Nuvolosita’ che in genere si fara’ piu’ diffusa a tarda sera. Sud e Sicilia: nuvolosita’ innocua ma diffusa proveniente dal Mare su Sicilia, regioni del basso Tirreno e Puglia salentina. Sereno o poco nuvoloso sul resto del sud. Foschie dense e nebbie in banchi nelle valli e sulle zone pianeggianti nelle prime ore del giorno e dopo il tramonto. Temperature: minime e massime in lieve diminuzione in pianura padana, in aumento sul meridione peninsulare e senza variazioni di rilievo sul resto del paese. Venti: moderati da nord sul Salento, ma in definitiva attenuazione gia’ nella mattinata. Moderati da ovest sulla Sardegna meridionale e sulla Sicilia occidentale. Deboli variabili sul resto del paese, ma con tendenza a provenire dai quadranti meridionali per fine giornata. Mari: poco mossi l’Adriatico, lo Ionio, il Mar Ligure e il medio e alto Tirreno, ma con moto ondoso in aumento sull’Adriatico centrale e sul Tirreno centrale. Mossi il Mare e Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e il basso Tirreno.

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. GIOVEDI’ 10 GENNAIO Nord: nuvolosita’ diffusa nelle prime ore del giorno, ma con tendenza ad ampie aperture a partire dal nord-ovest gia’ nella mattinata. Deboli piogge in Liguria, sull’Appennino settentrionale e sull’Emilia Romagna, ma con miglioramento nel corso del pomeriggio. Ancora nebbie compatte e persistenti in pianura padana, che pero’ si dissiperanno sul Piemonte e sulla Lombardia occidentale dalla tarda mattina. Centro e Sardegna: nubi irregolari sulla Sardegna, con qualche pioggia sul settore occidentale dell’isola. Sul centro peninsulare ancora nebbie nelle prime ore del giorno, poi molte nubi con piogge sparse generalmente deboli che pero’ potranno assumere maggiore consistenza sul Lazio nelle ore pomeridiane. miglioramento a tarda sera. Sud e Sicilia: nubi dapprima basse e innocue limitate alle zone costiere e all’immediato entroterra e poi piu’ compatte e diffuse, con piogge in arrivo nella seconda parte della giornata. Piogge che sulle regioni del basso tirreno e sulla Puglia potranno assumere localmente maggiore consistenza. Temperature: minime in diminuzione in area alpina e in lieve generale aumento sul resto del paese. Massime in diminuzione in area alpina, in lieve aumento sulla pianura padana occidentale e stazionarie sul resto del territorio. Venti: moderati da ovest su Sardegna e Sicilia, ma con tendenza a rinforzare ed a provenire piu’ decisamente da nord-ovest. Deboli o moderati generalmente sud-occidentali sul resto del paese. Mari: poco mossi il Mar ligure e l’alto Adriatico. Mossi il Tirreno centrale, il medio e basso adriatico e lo Ionio, con moto ondoso in aumento sul Canale d’Otranto. Molto mossi il Mare e Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e il basso Tirreno, con moto ondoso in aumento fino a condizioni di mare agitato sulle coste della Sardegna.
    VENERDI’ 11 GENNAIO Peggioramento piu’ deciso ad iniziare dalle regioni settentrionali e in successiva estensione al centro-sud, con piogge sparse e con neve che torna sull’Appennino centro-settentrionale. Temperature in diminuzione, ventilazione moderata dai quadranti occidentali che pero’ tendera’ a provenire da quelli settentrionali ed a rinforzare per fine giornata, con maestrale teso sulla Sardegna e sulle regioni tirreniche. Molto mossi o agitati i bacini occidentali, mossi tutti gli altri mari. SABATO 12 GENNAIO Miglioramento al nord, sulla Sardegna e sulle centrali tirreniche; ancora incerto lungo il versante adriatico e sul meridione, con qualche pioggia al mattino e con deboli nevicate sui monti di Abruzzo e Molise. Nuovo peggioramento sulle regioni di ponente dalla sera. Temperature in diminuzione al nord e stazionarie al centro-sud. Venti moderati dai quadranti occidentali che tenderanno a ruotare nuovamente da meridione in serata. Mari ancora generalmente mossi. DOMENICA 13 E LUNEDI’ 14 GENNAIO Tempo che torna a peggiorare, con molte nubi e piogge sparse gia’ nella giornata di domenica e con neve a bassa quota al nord e limitata all’area appenninica per le regioni centrali. Per lunedi’ miglioramento sulle regioni settentrionali e ancora maltempo al centro sud, specie sulle regioni del medio e basso versante tirrenico.