Le previsioni meteo e le mappe dell’aeronautica militare per oggi e domani: nubifragi nelle zone tirreniche

MeteoWeb

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: una perturbazione attualmente sulla Sardegna si muove verso est e determinera’ diffuse condizioni di instabilita’ anche sul resto d’Italia ad iniziare dalle regioni occidentali centro-settentrionali. Tempo previsto fino alle 24 di oggi. Nord: su Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta molte nubi con precipitazioni sparse, anche a carattere temporalesco sulla Liguria; poche nubi inizialmente sul resto del nord ma in rapido aumento con prime precipitazioni gia’ durante il mattino su ovest Emilia-Romagna e bassa Lombardia: i fenomeni si estenderanno nel pomeriggio al resto di Lombardia ed Emilia-Romagna ed a gran parte del Veneto anche con locali temporali, in serata raggiungeranno le coste del Friuli-Venezia Giulia mentre sul Trentino-Alto Adige arrivera’ solo nuvolosita’ ma senza fenomeni associati. Quota neve oltre 4-500 metri sul Piemonte, oltre 7-800 metri sull’Appennino ligure ed emiliano-romagnolo. Foschie anche dense e locali nebbie al primo mattino sulle pianure.
Centro e Sardegna: molte nubi sulla Sardegna con rovesci e temporali sparsi, questi ultimi anche di forte intensita’, specie sul settore meridionale dell’isola; molte nubi anche in aumento su Toscana, Umbria e Lazio con precipitazioni sparse anche a carattere temporalesco; poche nubi inizialmente su Marche ed Abruzzo ma in rapido aumento in mattinata e con precipitazioni sparse nel pomeriggio, localmente anche temporalesche. Quota neve oltre 800-1000 metri sull’Appennino settentrionale, oltre 1200-1400 su quello centrale. Sud e Sicilia: isolati piovaschi sulle coste peninsulari tirreniche e sulla Sicilia, in peggioramento con piogge e temporali anche intensi in arrivo dalla tarda mattinata sulla Campania, ed in estensione alla Basilicata tirrenica, alla Calabria ed alla Sicilia tra pomeriggio e sera; prevalenti schiarite al mattino sul resto del sud, con nubi in graduale aumento e prime precipitazioni nel pomeriggio ad iniziare dal Molise. Temperature: massime in calo su Sardegna, Toscana, Liguria e Piemonte, stazionarie sul resto d’Italia. Venti: forti da sud-ovest sulla Sardegna in rotazione da ovest in serata, moderati da nord-est sulla Liguria ed in intensificazione; moderati dai quadranti meridionali al centro-sud e da quelli orientali al nord ma tendenti a rinforzare, con i rinforzi maggiori al sud, sul Lazio e sulle regioni dell’alto Adriatico. Mari: agitati Mare e Canale di Sardegna ed in intensificazione, anche fino a grosso il Mare di Sardegna in serata; mosso il medio-alto Adriatico con moto ondoso in aumento durante il pomeriggio; molto mossi i restanti mari, con moto ondoso che si attenuera’ temporaneamente tra tarda mattina e pomeriggio su Ionio e basso Adriatico mentre aumentera’ su tutti i restanti mari ad eccezione del Tirreno settentrionale.

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, giovedi’ 24 gennaio. Nord: cielo parzialmente nuvoloso con tendenza ad ulteriore miglioramento sulle regioni di nord-ovest, sebbene nelle prime ore del mattino potranno arrivare ancora delle deboli e isolate precipitazioni, ancora nevose a quote collinari sulle aree sub-appenniniche del Piemonte. Nubi che tenderanno a persistere sul resto del nord, presentandosi pero’ in forma compatta solo sull’Emilia Romagna e sul basso Veneto, dove le piogge, pur deboli, si protrarranno fino a meta’ giornata. Neve debole sull’Appennino settentrionale oltre i 7-800 metri di quota. Centro e Sardegna: molto nuvoloso con rovesci e temporali sparsi sulla Sardegna. Cielo coperto sul centro peninsulare, con piogge su Marche, Abruzzo e basso Lazio. Neve debole sull’Appennino centrale oltre gli 800-1000 metri di quota. Nel pomeriggio e nella serata schiarite su Toscana, alto Lazio e Umbria occidentale, con persistenza della nuvolosita’ sulle regioni del medio versante adriatico e sul basso Lazio.
Sud e Sicilia: cielo coperto su gran parte del meridione, con piogge sparse e isolati temporali e con questi ultimi che potranno assumere carattere di forte intensita’ sulle regioni del basso versante tirrenico e sulla Sicilia. Temperature: minime in genere senza variazioni di rilievo su gran parte del paese. Massime per lo piu’ in diminuzione. Venti: moderati o forti da nord-ovest sulla Sardegna, da ovest sulla Sicilia, da sud-ovest sul meridione peninsulare e da nord-est sul centro peninsulare, con tendenza a ruotare da nord-est e a rinforzare nella serata sulla Campania. Deboli o localmente moderati dai quadranti settentrionali al nord, con tendenza a rinforzare nel pomeriggio sulle coste dell’alto Adriatico. Mari: molto agitati il Mare e Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia, ma con moto ondoso in attenuazione. Agitati il basso Tirreno e lo Ionio meridionale, con moto ondoso in aumento fino a condizioni di mare molto agitato sul basso Tirreno settore ovest. Molto mossi il medio e alto Tirreno ed il Mar Ligure, con moto ondoso piu’ attenuato sottocosta; mossi o molto mossi lo Ionio settentrionale e l’Adriatico, con moto ondoso in aumento, specie su alto e medio Adriatico.