Meteo Amarcord Sicilia: quel gennaio 1962 quando l’anno iniziò con +30,4°C a Palermo…

    /
    MeteoWeb

    Questo gennaio 2013 sta iniziando senza grandi scossoni meteorologici, nè freddo significativo nè maltempo degno di nota. Eppure le condizioni meteorologiche sono prettamente invernali, con poco sole, molte nubi e temperature in linea con le medie del periodo. In questi stessi giorni di 50 anni fa, tra 2 e 3 gennaio 1962, la Sicilia viveva sulla sua pelle l’ondata di caldo più intensa mai verificatasi in tutt’Europa nel mese di gennaio, con isoterme di +19°C a 850hPa e temperature da record al suolo, soprattutto a Palermo dove forti raffiche di libeccio determinarono un effetto favonio che fece impennare la temperatura all’Osservatorio, quindi in città, a +30,4°C.
    Notevolissimi anche i valori di Boccadifalco, con +27,2°C, e di Punta Raisi, con +25,6°C, tutti record storici. Addirittura Pantelleria, circondata dal mare, arrivò a superare i +26°C. Fu un’ondata di caldo davvero storica, e pensare che nei giorni scorsi, a ridosso di Natale, ci siamo tanto “scandalizzati” per picchi di poco superiori ai +20°C… in Sicilia anche d’inverno qualche giornata così mite e piacevole può sempre capitare, rientra nella normalità climatica. E in quell’inizio gennaio di 50 anni fa molto probabilmente nessuno gridava al global warming con allarmismi infondati, piuttosto ci si godeva una giornata dal clima estivo durante le festività natalizie. Proprio in quel gennaio, poi, a fine mese, tra 30 e 31, arrivò una delle ondate di gelo più intense della storia della Sicilia occidentale, con neve fin su Palermo e temperature a 0°C nel capoluogo.
    Le mappe e i dati (grazie per il prezioso contributo a Giuseppe Vitale):