Meteo: freddo, forti venti e abbondanti nevicate al sud ma domani la neve torna al nord. I dettagli

    /
    MeteoWeb

    Prima di abbandonare definitivamente la nostra Penisola, la perturbazione numero 6 di gennaio porterà ancora molto vento e un po` di piogge al Centrosud, con nevicate fino a quote collinari sui rilievi. Nel fine settimana invece – secondo le previsioni di Epson meteo – arriverà la perturbazione numero 7, accompagnata da nevicate fino in pianura al Nord (nella giornata di sabato), piogge a tratti di forte intensità (soprattutto domenica), venti forti su tutti i mari e sensibile rialzo delle temperature (in particolare al Centrosud). Oggi prevalenza di tempo bello al Nord e Toscana, a parte le nuvole che insisteranno sulle coste adriatiche con qualche pioggia sulla Romagna. Molte nubi altrove, con piogge sparse su regioni centrali adriatiche e Sud, anche a tratti intense in Calabria e Molise e accompagnate da nevicate fino a bassa quota (300-700 metri) sui rilievi.
    I rasserenamenti di ieri hanno fatto scendere di diversi gradi le temperature minime: infatti sono stati registrati -8 gradi ad Aosta, -6 gradi a Piacenza, -5 gradi a Novara, -4 gradi a Torino, Milano, Cuneo e -3 gradi a Bergamo e Brescia. Le temperature massime saranno in diminuzione in Abruzzo, Molise, Lazio e regioni meridionali, stazionarie o in lieve aumento nel resto d`Italia. Il vento sarà protagonista anche nella giornata di oggi al Centrosud. A Capo Carbonara (CA) alle 8:30 sono state registrate raffiche fino a 81 Km/h, a Capo Bellavista (OG) fino a 40 Km/h, a Ponza (LT) fino a 66 Km/h, a Pantelleria (TP) fino a 62 Km/h, a Cozzo Spadaro (SR) fino a 42 Km/h, a Gela (CL) fino a 42 Km/h, a Prizzi (PA) fino a 66 Km/h a Frosinone fino a 46 Km/h e ad Ancona fino s 49 Km/h. Nelle prossime ore le raffiche di vento potranno sfiorare i 100 Km/h su Basso Tirreno, Stretto di Sicilia e Ionio.
    L`arrivo della perturbazione n. 7 riporterà la neve fino in pianura al Nord. All`inizio della giornata il tempo peggiorerà sul Nordovest, in Sardegna e in Toscana con neve fino in pianura in Piemonte e qualche fiocco sulla Lombardia occidentale. Neve in Valle d`Aosta e sull`entroterra ligure. Nel pomeriggio maltempo in estensione verso est. Continueranno e si intensificheranno le nevicate in Valle d`Aosta, Piemonte, Lombardia e verranno raggiunti anche i settori occidentali dell`Emilia. Nevicherà quindi a Torino, Milano, Bergamo, Brescia; nell`entroterra ligure le nevicate arriveranno fino a 200-300 metri. Rischio di nevischio anche a Verona e nelle zone tra Piacenza e Parma. Localmente potranno accumularsi dai 5 ai 15 cm di neve anche in città. Il tempo è destinato a peggiorare anche in Emilia Romagna e sul Tirreno con piogge anche abbondanti. Le più intense bagneranno la Toscana e il Lazio e in serata le coste di queste regioni dove si faranno sentire anche rovesci e temporali. Nella prima parte della giornata nevicherà sull`Appennino centrale fino a 400-600 metri poi la quota neve tenderà ad alzarsi velocemente tanto che in serata la neve arriverà a 1400-1500 metri; la quota neve in rialzo sarà determinata dall`arrivo di correnti più miti da sud.
    I venti domani cambieranno direzione, arrivando da sud. Saranno particolarmente intensi in Liguria, Toscana e Sardegna. Le temperature infatti saranno in aumento su gran parte del Centrosud, tranne che in Toscana. Quindi ci troveremo con un`Italia divisa in due: nelle zone interessate dalle nevicate le massime rimarranno intorno allo zero mentre al Sud e nelle Isole avremo temperature intorno ai 10 gradi con punte di 16-17 in Sardegna e Sicilia. Avremo ancora delle nevicate al Nordovest ma nel corso della giornata la neve inizierà a trasformarsi in pioggia a partire dalla Lombardia e successivamente anche in Piemonte. Nevicate sono previste ancora su Alpi e Prealpi. Piogge al Nordest, sul Tirreno, Umbria e Sardegna. A fine giornata le piogge raggiungeranno anche il Sud. Attenzione alle gelate notturne al Nord. Temperature massime in aumento al Centrosud sempre per l`arrivo di correnti miti da sud. Ad esempio Roma passerà da 8 gradi previsti per oggi a 16 gradi, Pescara dai 5 gradi di oggi a 15 gradi, Napoli da 8 gradi a 18 gradi, Bari da 8 gradi a 18 gradi e Palermo dai 12 gradi di oggi a 20 gradi. Anche la prossima settimana vedrà il passaggio di diverse perturbazioni che porteranno piogge in gran parte del nostro Paese ma sarà una settimana meno fredda rispetta a questa quindi le nevicate rimarranno confinate in montagna.