Mozambico in ginocchio per le inondazioni: facebook si mobilita, aiuti anche dalla Banca Mondiale

MeteoWeb

La Banca Mondiale eroghera’ 50 milioni di dollari per la ricostruzione delle infrastrutture dopo le recenti alluvioni in Mozambico. Maktiar Diop, vicepresidente della Banca Mondiale, ha spiegato che il finanziamento dovra’ essere usato per garantire la salute delle persone colpite dalle recenti inondazioni, secondo quanto riportato dal quotidiano mozambicano ‘O Pai’s’. Diop, in visita nella capitale mozambicana, ha affermato che “il finanziamento dovra’ avere un impatto soprattutto sulla salute e sull’istruzione, principalmente nelle zone colpite dalle inondazioni”. Makhtar Diop ha commentato positivamente la crescita media del Pil di 8% l’anno, che il Mozambico continua a registrare negli ultimi dieci anni. Makhtar Diop visita il Mozambico per la prima volta, in qualita’ di ‘inviato’ della Banca Mondiale per l’Africa, durante un periplo che lo portera’ a visitare 48 Paesi del continente.

L’onda di solidarieta’ per le vittime delle recenti inondazioni in Mozambico passa anche attraverso i social network. Un gruppo di giovani mozambicani si sta mobilizzando attraverso Facebook per aiutare le vittime delle recentiinondazioni. Il Movimento solidario do Facebook (Movimento Solidale di Facebook) con 2.184 membri, sta raccogliendo vestiti e cibo per le persone, che consegnera’ nei due centri di accoglienza di Maputo. Molti i messaggi e le donazioni provenienti da cittadini di paesi europei, tra i quali l’Italia. La campagna di raccolta di questi giovani mozambicani durera’ per le prossime cinque settimane.