Previsioni Meteo, Pasqui (Cnr): “nei prossimi giorni la neve potrebbe arrivare fino a Roma e Napoli”

MeteoWeb

L’ondata di maltempo che è iniziata oggi sull’Italia durerà a lungo, per gran parte della settimana, a causa di una serie di perturbazioni nordiche che attraverseranno il nostro Paese portando tante piogge, forti venti, temporali e abbondanti nevicate sin dalle basse quote, soprattutto tra mercoledì e venerdì quando arriverà il peggioramento più freddo e intenso che potrebbe determinare nevicate davvero copiose su gran parte del Paese, anche su grandi città come Bologna, Firenze e addirittura Roma. ”Da mercoledi’ sera e fino a giovedi’ avremo 48 ore significative a causa di un’abbassamento della colonnina di mercurio che causera’, sul versante Alpino e Emiliano ma anche sulla Liguria, abbondanti nevicate. Imbiancata certamente anche la Sardegna e la Sicilia sulla parte settentrionale”, spiega Massimiliano Pasqui (nella foto), ricercatore del Cnr Ibimet. Secondo il ricercatore del Cnr per tutta la settimana prossima un diffuso maltempo colpira’ l’itali da Nord a Sud, che avra’ il suo momento piu’ violento proprio tra mercoledi’ sera e venerdi’: ”durante questi giorni a causa delle basse temperature potremmo avere qualche fiocco di neve anche sulla Capitale e su Napoli, dove certamente gia’ dalle prossime ore si potra’ godere dello spettacolo del Vesuvio innevato”. Intanto gia’ oggi si sono avute le prima avvisaglie del maltempo: a causa di un forte vento di libeccio nel golfo di Napoli i collegamenti marittimi con le isole sono stati difficili. E ad Alghero un cacciatore è morto dopo essere stato travolto da un torrente ingrossatosi a causa delle piogge, nella zona di Valleverde. Mentre in Liguria la Protezione Civile ha prolungato lo stato di Allerta 1 per neve fino alle ore 12 di domani nell’entroterra savonese e genovese.