Sciame sismico interessa le isole Santa Cruz, ma i terremoti nell’arcipelago sono una costante

MeteoWeb
Isole Santa Cruz

Uno sciame sismico sta interessando le isole Santa Cruz, nell’arcipelago delle isole Salomone. Dalla giornata di ieri si sono verificate scosse superiori alla magnitudo 6.0 (Max intensità 6.2 alle 4:33 della notte), con epicentro a 60 chilometri ad est di Lata ed una profondità ipocentrale di 9.2 chilometri. Nessun allarme tsunami è stato emesso. Al momento della presente relazione continuano a susseguirsi scosse di magnitudo superiore a 5.0. Le isole Santa Cruz si sono formate meno di cinque milioni di anni fa, spinte verso l’alto dalla subduzione tettonica della placca Indo-australiana sotto la placca pacifica. Sono per lo più composte da calcare e cenere vulcanica e sono soggette a forti terremoti. L’isola più grande del gruppo è Nendo, con una popolazioe di circa 5000 anime, seguita dall’isola di Vanikolo con una popolazione di 800 abitanti. Proprio qui si trova il punto più alto dell’arcipelago, che misura 924 s.l.m.