Spazio: l’Iran ci riprova e manderà un’altra scimmia nell’universo

MeteoWeb

Entro i primi 10 giorni di febbraio l’Iran provera’ di nuovo a inviare una scimmia nello spazio, dopo il fallimento del precedente tentativo avvenuto due anni fa. Lo ha annunciato il capo dell’Organizzazione spaziale iraniana, Hamid Fazeli, citato dall’agenzia d’informazione ‘Mehr’. “I test finali per il lancio della capsula spaziale che ospitera’ la scimmia sono stati completati”, ha affermato Fazeli, precisando che il lancio avra’ luogo nell’ambito delle celebrazioni per il 34esimo anniversario della Repubblica Islamica. I festeggiamenti, che iniziano il 31 gennaio, dureranno 10 giorni, ma il responsabile iraniano non ha rivelato la data esatta del lancio. L’Iran ha gia’ inviato nello spazio animali di piccola taglia, come topi, tartarughe e lombrichi. Il primo tentativo di mandare una scimmia nello spazio risale al 2011, ma e’ fallito senza che le autorita’ ne spiegassero i motivi. Fazeli ha sottolineato che il progetto aiutera’ l’Iran a “preparare l’invio di un uomo nello spazio” previsto per il 2020.