Terremoti in Sicilia, i sindaci dei Nebrodi: “siamo in allerta”. Scuole chiuse, paura di altre scosse

MeteoWeb

Nei tre centri vicini all’epicentro del sisma di magnitudo 4,3 di questa mattina, san Teodoro, Cesaro’ e Maniace, c’e’ la paura di nuove scosse ma le amministrazioni comunali dicono di essere pronte ad intervenire. ”Abbiamo contattato il nostro gruppo di Protezione Civile – ha detto il sindaco di san Teodoro, Salvatore Agliozzoma non l’abbiamo ancora attivato. Siamo in fase di pre-allerta e siamo tutti pronti nell’eventualita’ che si verifichino altre scosse. Ci dicono che e’ in corso uno sciame sismico ma noi siamo pronti e in paese sono tutti sul ‘chi va la”’. A Cesaro’ il sindaco Salvatore Cali’ ha detto di aver ”allertato la Protezione Civile comunale, chiuso la scuola e la ludoteca”. ”Siamo tutti pronti – ha affermato – in caso di nuove scosse, ma speriamo non succeda nulla”. A Maniace il sindaco Salvatore Pinzone ha allertato la Protezione Civile comunale dalle 11 di stamane. ”Siamo tutti in allarme – ha detto – ma speriamo non ci siano altre scosse”.