Terremoto L’Aquila, il giudice: “quella scossa non è stata un evento eccezionale”

MeteoWeb

“La scossa delle ore 3.32 del 6.4.09 non e’ stata evento anormale, eccezionale, atipico ne’ in termini assoluti, poiche’ ogni anno si verificano mediamente 120 terremoti di pari intensita’; ne’ in relazione alla storia sismica di L’Aquila, che registrava nel 1349, nel 1461, nel 1703 tre eventi con intensita’ pari o superiore; ne’ in relazione al periodo medio di ritorno, quantificabile tra 325 e 475 anni; ne’ in relazione alla classificazione sismica e alle caratteristiche sismogenetiche dell’aquilano”. Lo afferma nella sua voluminosa motivazione di condanna dei sette membri della Commissione Grandi Rischi, il giudice del Tribunale dell’Aquila, Marco Billi.