Abbondanti nevicate sui monti Zagros in Iran, maggiormente colpiti i versanti occidentali

MeteoWeb
Credi NASA

Intense nevicate, sopra i 1300-1400 metri, nei giorni scorsi hanno colpito i monti Zagros, nell’Iran occidentale, dove sono caduti fino a più di 50-60 cm di neve fresca. Le intense precipitazioni nevose, che hanno ammantato di bianco l’importante catena montuosa iraniana, sarebbero associate ad una circolazione depressionaria, proveniente dalla Siria e dal confinante Iraq, che si sta evolvendo in “CUT-OFF” sopra l’entroterra iraniano. Questa circolazione depressionaria, infatti, sta richiamando verso l’Iran sostenute correnti da Ovest e O-NO che hanno addossato una consistente nuvolosità da “stau” (sollevamento verso l’alto delle masse d’aria che impattano sui primi contrafforti montuosi) al versante occidentale degli Zagros, la quale ha dato la stura ad abbondanti precipitazioni, risultate prevalentemente nevose al di sopra dei 1300-1400 metri. Tanta neve che ha favorito degli ottimi accumuli, soprattutto in quota, dove il muro bianco ha raggiunto persino gli 80-90 cm, sfiorando addirittura il metro di altezza più in alto. L’innevamento degli Zagros è ben evidente pure dalle immagini satellitari, trasmesse nella giornata odierna. Molte aree della catena montuosa iraniana sono interamente coperte di bianco, segno di un innevamento abbondante e molto fresco.