Allerta Meteo: il bollettino dell’aeronautica militare con tutti i dettagli e le mappe sul peggioramento imminente

    /
    MeteoWeb

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: il campo di alta pressione ancora presente sull’Italia e che favorisce la persistenza di nebbie estese sulla pianura padano-veneta e’ in rapida attenuazione per l’approssimarsi di una perturbazione atlantica al momento sulle coste dell’Europa occidentale. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: annuvolamenti intensi sulla Valle d’Aosta e sulle restanti aree alpine del Piemonte centro-settentrionale al Trentino Alto Adige, con isolate nevicate in intensificazione nel corso della giornata, inizialmente limitate alle zone di confine ma in estensione a tutte le restanti aree alpine ad iniziare da quelle piemontesi tra la tarda sera e la notte; nuvolosita’ estesa e consistente in prevalenza medio-bassa su Liguria e restanti aree pianeggianti e costiere, con foschie dense e nebbie sulla pianura padano veneta e sui litorali adriatici, parzialmente nuvoloso per nubi medio-alte sulle rimanenti aree ma in generale intensificazione: prime precipitazioni dalla sera su Liguria centro-orientale e settore centro-occidentale dell’Emilia Romagna, in moderata intensificazione ed estensione a tutte le restanti aree tra la notte ed il mattino.
    Centro e Sardegna: su tutte le regioni nuvolosita’ irregolare ma in rapida intensificazione e con nubi anche consistenti su Umbria, Lazio, Toscana e Sardegna occidentale, con qualche piovasco possibile nel pomeriggio su centro-nord Toscana ed in moderata intensificazione dalla sera e durante la notte. Sud e Sicilia: addensamenti anche consistenti associati e locali piovaschi su bassa Campania ed aree costiere tirreniche di Basilicata e Calabria centro-settentrionale, con qualche piovasco possibile nella notte anche sul resto della Campania; poche nubi e prevalenti schiarite sul resto del sud, salvo velature in transito. Temperature: massime senza variazioni di rilievo; minime in aumento al centro-sud e su est Liguria e regioni nord-orientali. Venti: deboli dai quadranti occidentali su est Liguria e regioni centro-meridionali con locali rinforzi sulla Sardegna: generale intensificazione e rotazione dai quadranti meridionali o sud-occidentali ad iniziare da Sardegna e regioni centro-settentrionali tirreniche; deboli variabili sul resto del nord con maggior componente orientale sulle zone pianeggianti, in rotazione da sud ed in moderata intensificazione sull’Emilia Romagna. Mari: poco mosso l’alto Adriatico, mossi il medio-basso Adriatico, il Mare ed il Canale di Sardegna, tutti con moto ondoso in aumento ad iniziare da questi ultimi due; da mossi a localmente molto mossi Jonio e Stretto di Sicilia; molto mossi i restanti mari, anche localmente agitati Mar Ligure ed alto Tirreno e con moto ondoso in aumento sul Tirreno centro-meridionale.

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, sabato 2 febbraio 2013. Nord: cielo che tende a coprirsi su tutte le regioni con associate piogge, piu’ frequenti e di moderata intensita’ dapprima sulla Liguria, successivamente sul Veneto ed il Friuli Venezia Giulia. Nevicate sui rilievi a quote medie nel corso della mattinata ma con quota neve in discesa nel corso della giornata intorno ai 400-600 metri, specie su Triveneto ed Emilia Romagna. Ma in attenuazione serale; graduale attenuazione dei fenomeni sulle regioni occidentali gia’ dal pomeriggio con tendenza a prime parziali schiarite . Centro e Sardegna: estesa nuvolosita’ con precipitazioni frequenti, specie sulle zone interne ed a ridosso dei rilievi appenninici, anche a carattere di isolato rovescio o temporale sulle regioni tirreniche. Tendenza ad attenuazione dei fenomeni della nuvolosita’ dalla serata a partire dai settori occidentali. Sud e Sicilia: inizialmente poco nuvoloso con locali addensamenti sul settore tirrenico associati a sporadici fenomeni sulla Campania, in peggioramento poi nella seconda parte della giornata, con precipitazioni piu’ frequenti sulle zone tirreniche e su quelle interne del Molise; nuvolosita’ irregolare sulle altre zone con piogge a carattere isolato dal pomeriggio-sera. Temperature: in aumento le minime, in diminuzione le massime. Venti: da moderati a forti, dai quadranti settentrionali al nord, da quelli mediamente occidentali al centro-sud, piu’ intensi sulla Sardegna. Mari: molto agitati Mare e Canale di Sardegna, con tendenza a divenire molto grossi nella serata; da molto mossi ad agitati i restanti mari, con moto ondoso in aumento sui bacini di Ponente fino a divenire molto agitati il Tirreno centro-meridionale e lo Stretto di Sicilia.

    AVVISO EMESSO ALLE ORE 12.00/UTC DEL 01/02/2013 AVVISO METEOROLOGICO N.6 EMESSO ALLE ORE 12:00 UTC DEL GIORNO 01/02/2013. DALLE PRIME ORE DI DOMANI 02 FEBBRAIO 2013, E PER LE SUCCESSIVE 24-36 ORE SI PREVEDONO: – VENTO FORTE DAI QUADRANTI OCCIDENTALI SULLA SARDEGNA IN ESTENSIONE DAL POMERIGGIO SU TOSCANA, LAZIO E CAMPANIA, DALLA SERATA SULLA SICILIA; – VENTO FORTE DAI QUADRANTI SETTENTRIONALI SULLA LIGURIA, IN ESTENSIONE SU VENETO, EMILIA-ROMAGNA E MARCHE; – MARE MOLTO AGITATO SU MARE E CANALE DI SARDEGNA IN ESTENSIONE AL TIRRENO CENTRO-MERIDIONALE E STRETTO DI SICILIA CON MOTO ONDOSO TENDENTE A DIVENIRE MOLTO GROSSO SUL MARE DI SARDEGNA CON MAREGGIATE SULLE COSTE SETTENTRIONALI ED OCCIDENTALI DELL’ISOLA. C.N.M.C.A. 

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Domenica 3 febbraio Nord: addensamenti a tratti compatti sulle regioni centro-orientali con residue piogge sulla Romagna che tenderanno ad esaurirsi nel corso della giornata; nuvolosita’ irregolare sulle restanti zone ma con tendenza ad ampi rasserenamenti. Centro e Sardegna: nuvolosita’ compatta sul settore adriatico con associate precipitazioni, nevose a quote di collina specie sulle Marche; nuvolosita’ irregolare sulle restanti aree con locali fenomeni sulla Sardegna. Tendenza a schiarite via via piu’ ampie ad iniziare dalla Toscana. Sud e Sicilia: cielo in genere molto nuvoloso con piogge sparse, piu’ frequenti sui settori tirrenici, risultando essere piu’ intense sulla Campania. Temperature: minime in diminuzione ovunque, piu’ sensibile su regioni centrali, Liguria, Emilia Romagna e settore alpino; massime in diminuzione al centro-sud e settore alpino, piu’ marcata sulle regioni adriatiche. Venti: da moderati a forti settentrionali al centro-nord; da moderati a forti meridionali al sud. Mari: da molto agitati a grossi Mare e Canale di Sardegna; da agitati a molto agitati il Tirreno centro-meridionale e lo Stretto di Sicilia; da mossi a molto mossi i restanti mari. Lunedi’ 4 febbraio Generale stabilizzazione delle condizioni con prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso, salvo locali addensamenti sulle estreme regioni meridionali con qualche residua pioggia.