Allerta Meteo per lunedì al Nord-Ovest: gli accumuli di neve previsti

MeteoWeb

Siamo ormai nella quasi imminenza dell’evento nevoso previsto per il Nord-Ovest italiano e tutto va come dovrebbe andare: uscita dopo uscita i modelli confermano nelle linee essenziali il peggioramento e anzi sottolineano un peggioramento ancora più marcato, specialmente per la giornata di lunedì. Ma andiamo con ordine.

La giornata di domenica comincerà sotto i migliori auspici, vale a dire una splendida nottata in cui le temperature potranno scendere di molti gradi sotto lo zero, con punte di -6/-8°C, con un cuscino freddo che non verrà intaccato sostanzialmente dalla giornata in gran parte soleggiata. Nel corso del pomeriggio-sera ecco l’aumentare delle nubi con alcune deboli precipitazioni già nevose al piano nella serata a partire dal Piemonte.

Lunedì si assisterà ad un generalizzato maltempo che colpirà maggiormente Liguria, e medio-bassa pianura lombarda. Le precipitazioni saranno nevose ovunque, persino sulle coste liguri, anche se qui ci sarà la tendenza ad un arroccamento dei fiocchi sulle colline restrostanti la costa, comunque a bassa quota. La Valle d’Aosta avrà 20 cm di neve, il Piemonte Occidentale 15, maggiori accumuli verso il Piemonte Orientale Centro-Meridionale e la fascia meridionale tutta, con valori via via maggiori fino a 40 cm.

Anche i monti Liguri vedranno mezzo metro di neve, così come la bassa Lombardia fino al Milanese.

Valori intorno a 20 cm sul resto della Regione, con accumuli lievemente inferiori sul mantovano.

Le precipitazioni continueranno anche martedì, abbandonando però sostanzialmente il Piemonte Centro-Meridionale e la Liguria, per concentrarsi sulla Lombardia, con ulteriori accumuli di circa 10 cm, 20 sul lembo Nord-Orientale come la Valtellina Orientale e l’alto Bresciano.

In conclusione, gli accumuli potrebbero superare i 50 cm proprio sulla Pianura Lombarda, dove le termiche dovrebbero mantenersi favorevoli alle nevicate per tutto il periodo.