Allerta Meteo Sicilia: sarà un weekend gelido con forti nevicate fino a quote molto basse, i dettagli

    /
    MeteoWeb

    La Sicilia, già stretta nella morsa di freddo e maltempo, si appresta a vivere quelli che saranno molto probabilmente i due giorni più freddi e nevosi della stagione, anche se non è da escludere che nelle prossime 6 settimane (cioè fino alla fine dell’inverno) si verifichino altre irruzioni di freddo anche più intense, al momento però solo ipotizzabili teoricamente. Quella in arrivo nel weekend, invece, è una previsione certa e concreta, con ormai pochissimi margini di errore. Le temperature si abbasseranno ulteriormente sia domani, sabato 9 febbraio, che dopodomani, domenica 10 febbraio, quando si raggiungeranno i picchi più bassi in assoluto con Palermo, Trapani e Messina che sfioreranno appena i +8°C per pochi minuti nelle ore centrali della giornata, con Enna che arriverà a -5°C di temperatura minima e rischia la giornata di ghiaccio con temperatura massima sottozero, con Caltanissetta e Ragusa che scenderanno sottozero nelle minime e raggiungeranno a stento i +5°C nelle massime. Catania, invece, raggiungerà i +10°C come probabilmente anche Siracusa e Agrigento, ma senza andare oltre.
    Attenzione, però, perchè non parliamo solo di freddo: oltre alle rigide temperature, imperverserà anche il maltempo. Domani, sabato 9, continuerà a nevicare su molte zone dell’isola, soprattutto nel pomeriggio/sera in quelle settentrionali, con fiocchi a partire dai 300400 metri di quota e accumuli dai 500 metri in sù. Domenica farà ancora più freddo e la quota neve sarà più bassa; il maltempo sarà più diffuso su gran parte dell’isola specie al mattino, mentre poi nel pomeriggio/sera i fenomeni si concentreranno nelle zone tirreniche. La neve scenderà fin a quote bassissime, con rovesci di nevischio, pioggia mista a neve, gragnola e neve tonda fin quasi su coste e pianure, mentre gli accumuli al suolo partiranno dai 300400 metri di altitudine, con fenomeni intensi e abbondanti in modo particolare tra Madonie, Nebrodi, Peloritani ed Etna, dove ci attendiamo oltre 50-60cm di accumulo complessivo intorno ai mille metri di quota nelle aree più esposte a nord/ovest.
    Lunedì mattina la Sicilia si risveglierà come se fosse posizionata nel centro del mar Baltico, e non del Mediterraneo, con ampie schiarite ma temperature minime polari e suolo imbiancato sin dalle bassissime quote. Nel corso della giornata, poi, le temperature aumenteranno di diversi gradi e il tempo si manterrà nuvoloso ma stabile, senza precipitazioni. Sarà però solo una tregua momentanea, in quanto martedì 12 un nuovo fronte atlantico proveniente da nord/ovest farà diminuire le temperature con il ritorno di freddo e maltempo: forti temporali interesseranno le zone occidentali e settentrionali della Regione, con abbondanti nevicate oltre gli 800 metri di quota. E tutta la settimana continuerà all’insegna di freddo e maltempo. Per monitorare la situazione in diretta, seguite le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satellitisituazionefulminazioniradar webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.

    Vi invitiamo sulla pagina di Facebook Sicilia dove potrete trovare, ogni giorno, spettacolari fotografie di quella che è una delle isole più belle del mondo, con aggiornamenti, curiosità e novità sempre aggiornate sui vari aspetti Siciliani, dalla natura alla cultura, dall’arte all’ambiente fino alla politica e alle notizie di attualità.

    Qui l’indice della Pagina con tutto l’interessantissimo materiale pubblicato nel corso degli anni.