Allerta neve in Toscana, autorità e volontari si mobilitano per garantire la regolarità delle elezioni

MeteoWeb

Imbiancata tutta la valle del Mugello, e soprattutto l’Alto Mugello, e la neve, se continuera’ a cadere come sta facendo da ore, potrebbe creare dei problemi e disagi agli elettori per raggiungere i seggi. Al momento la situazione e’ sotto controllo, con strade percorribili e nessuna criticita’ di rilievo segnalata. Le strutture di Protezione civile dei Comuni e dell’Unione montana dei Comuni del Mugello sono allertate e pronte ad attivarsi, anche per favorire e garantire le operazioni di voto. Dal Centro intercomunale di Protezione civile dell’Unione montana dei Comuni del Mugello sono state allertate le associazioni di volontariato con 5 squadre, della Pubblica Assistenza Boutorlin di Barberino, Centro Radio Soccorso e Vab di Borgo San Lorenzo, Misericordie di San Piero a Sieve e Scarperia – 16 volontari in tutto -, a supporto dei Comuni per assistere e accompagnare ai seggi anziani e persone con handicap o impedimenti fisici che hanno difficolta’ a muoversi e spostarsi a causa della neve e ghiaccio. Nell’Alto Mugello allertati i volontari dei Vigili del Fuoco di Marradi e della Misericordia di Firenzuola, mezzi comunali a Palazzuolo sul Senio. Occorre contattare direttamente gli uffici elettorali dei Comuni, che valuteranno, caso per caso, sulla base della necessita’ segnalata l’impiego o meno dei volontari.

Per far fronte all’allerta meteo diramato per oggi e domani, e far si’ che pioggia, neve e ghiaccio non impediscano ai cittadini di recarsi a votare, la Protezione civile regionale della Toscana ricorrera’, se necessario, anche ai volontari. Ieri il responsabile del Sistema di Protezione Civile regionale, Antonino Melara, aveva scritto una lettera al capo dipartimento della Protezione civile nazionale Franco Gabrielli, chiedendo l’autorizzazione ad allertare, in caso di necessita’, anche il volontariato. L’autorizzazione a procedere e’ arrivata, per mail. ”Siamo pronti per garantire a tutti i Comuni l’assistenza del volontariato – dichiara Antonino Melara – Li aiuteremo a tenere libere le strade e permettere la libera circolazione dei cittadini che si recano ai seggi”. E’ opportuno precisare che il ruolo del volontariato sara’ quello di spalare, spargere sale, ecc., insomma tutte quelle operazioni necessarie a tenere sgombre le strade; e non, per esempio, quello di accompagnare i cittadini ai seggi. Al momento, dalla Sala operativa della Protezione civile non si segnalano situazioni critiche in nessuna zona della regione.