Clima: il buco dell’ozono è sempre più piccolo

MeteoWeb
Credit: NASA

Il buco dell’ozono sopra l’Antartide nel 2012 si e’ ristretto ai livelli piu’ bassi degli ultimi 10 anni. A rilevarlo, riferisce l’Agenzia Spaziale Europea (Esa), e’ stato il sensore di ozono montato sul sul satellite meteorologico europeo MetOp. Queste rilevazioni, spiega l’Esa, continuano il monitoraggio a lungo termine di ozono atmosferico iniziate dai precedenti strumenti sui satelliti Ers-2 ed Envisat. “I satelliti -spiega l’Esa- mostrano che il buco dell’ozono sopra l’Antartide di recente era il piu’ piccolo osservato negli ultimi dieci anni. Le osservazioni a lungo termine rivelano anche che la tutela dell’ozono della Terra e’ stata dagli accordi internazionali per proteggere questo importante strato dell’atmosfera”. Dall’inizio degli anni 1980, ricorda l’Esa, si e’ sviluppato sopra l’Antartide un fenomeno chiamato comunemente ‘buco nell’ozono’ nel corso della primavera locale che va da settembre a novembre, con una conseguente diminuzione della concentrazione di ozono fino al 70%.