Influenza “A” in India, situazione drammatica: 95 morti da inizio anno nel nord del Paese

MeteoWeb

L’influenza causata da un virus di tipo A, in passato denominata anche ‘febbre suina’, ha causato quest’anno in quattro Stati dell’India settentrionale almeno 95 morti, facendo temere una nuova epidemia dopo quella che nel 2009 contagio’ oltre 5.000 persone, di cui 300 morirono. Lo scrive oggi il quotidiano The Times of India. Secondo dati pubblicati dal ministero della Sanita’ indiana, nell’ambito dei 600 casi della cosiddetta ‘febbre suina’ segnalati nel 2013 in India, 64 persone sono morte a causa del virus A/H1N1 nel Rajasthan, 18 in Haryana, dieci in Punjab e tre nell’area di New Delhi. Tentando una spiegazione sulla ripresa dell’influenza A, il virologo Ekta Gupta dell’Istituto di Scienze epatiche e biliari (Ilbs) ha sostenuto che ”il virus e’ sempre presente nell’ambiente e favorevoli condizioni meteorologiche gli hanno dato una nuova opportunita’ per colpire”.