La cometa Lemmon è più luminosa del previsto: darà spettacolo nell’emisfero australe

MeteoWeb
Credit: Rolf Wahl Olsen

La cometa Lemmon (C/2012 F6) sta scivolando attraverso i cieli dell’emisfero australe e sembra essere più luminosa del previsto. L’immagine qui accanto è stata catturata lo scorso 28 Gennaio dall’astronomo dilettante Rolf Wahl Olsen dal suo giardino di Auckland, in Nuova Zelanda. Scoperta lo scorso 23 Marzo dal monte omonimo, la cometa si trova su un’orbita ellittica con un periodo di circa 11.000 anni. Questa è la sua prima visita nel sistema solare interno, e la sua curva di luce suggerisce che con l’avvicinarsi alla nostra stella, raggiungerà probabilmente la seconda o la terza magnitudine. Al momento l’astro chiomato – come si legge sul sito spaceweather – brilla di magnitudine 7, appena al di sotto della visibilità ad occhio nudo. Per catturare i deboli dettagli dell’oggetto, Olsen ha utilizzato un telescopio da 25 cm di diametro ed un dispositivo CCD sensibile alla luce, utilizzando un tempo di esposizione totale di 77 minuti. Il colore verde della cometa deriva dai gas che compongono la sua chioma. I getti che fuoriescono dal suo nucleo contengono infatti cianogeno, un gas velenoso ritrovato in molte comete e carbonio. La cometa si renderà visibile nell’emisfero settentrionale soltanto nei primi giorni di Aprile. Sino ad allora continuerà a dare spettacolo nel sud del mondo.