Le previsioni meteo e le mappe dell’aeronautica militare fino a martedì 12 febbraio: tanto freddo e maltempo sull’Italia, i dettagli

    /
    MeteoWeb

    Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: una perturbazione attualmente sulle regioni centro-meridionali si muove velocemente verso Sud-Est ed al suo seguito affluisce aria fredda ed instabile dall’Europa nord-occidentale. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: nubi anche intense ed associate a residue precipitazioni nel pomeriggio sul Friuli-Venezia Giulia centro-meridionale e sulle aree costiere di Veneto ed Emilia-Romagna ma in attenuazione; nuvolosita’ anche consistente sulle aree alpine, con isolate nevicate su quelle valdostane e piemontesi, localmente anche su quelle lombarde e del Trentino-Alto Adige nel corso della notte; nuvolosita’ variabile sulle restanti aree, anche con iniziali ampie schiarite ma con nubi in progressivo aumento e con locali precipitazioni associate, durante la notte, sulla Lombardia centro-meridionale.
    Centro e Sardegna: sulle regioni peninsulari nuvolosita’ variabile con nubi anche temporaneamente intense ed associate a residue piogge o brevi rovesci nel pomeriggio su Abruzzo, settori Est e Sud del Lazio e che saranno ancora piu’ occasionali su Marche ed Umbria, mentre schiarite anche ampie si avranno sulle restanti aree, in attesa di nuove nubi associate a rovesci o brevi temporali dalla tarda sera e durante la notte ad iniziare da Toscana, Umbria ed aree costiere laziali: quota neve sulle aree appenniniche nel pomeriggio oltre 1000 metri, in calo intorno ai 600-800 metri nella notte su Toscana ed Umbria; spiccata variabilita’ sulla Sardegna con rovesci o brevi temporali gia’ nel corso del pomeriggio sul settore Nord e su quello centro-occidentale. Sud e Sicilia: molte nubi su tutte le regioni con precipitazioni anche temporalesche che saranno piu’ frequenti sulla Sicilia e sui settori tirrenici e decisamente piu’ isolati sulle restanti aree, con quota neve intorno 1000-1200 metri ad iniziare da Campania e Molise: deciso miglioramento dalla sera e nella notte sui settori adriatici e ionici peninsulari, solo parziale e temporaneo sul resto del Sud.
    Temperature: massime in diminuzione al Centro-Nord e su Campania, Molise e Sicilia occidentale, stazionarie o in lieve aumento sul resto del Sud; minime in generale diminuzione, anche marcata al Centro. Venti: moderati tendenti a forti occidentali sulla Sardegna con i rinforzi maggiori sul settore occidentale e settentrionale; moderati al Sud con locali rinforzi, dai quadranti meridionali sulla Puglia ed in rotazione da Ovest e da quelli occidentali sulle regioni tirreniche, con generale tendenza ad attenuazione nella notte sulle regioni peninsulari; da deboli a moderati occidentali sulle regioni centrali peninsulari, in rotazione da Nord-Est nella notte ed in intensificazione su Toscana e Marche; deboli variabili al Nord salvo rinforzi occidentali nel pomeriggio su Liguria ed Emilia-Romagna, in generale rotazione dai quadranti settentrionali dalla sera e nella notte ed in intensificazione su Liguria e coste adriatiche. Mari: agitati Mare e Canale di Sardegna con moto ondoso in aumento fino a molto agitati; anche grosso il Mare di Sardegna. Mosso l’Adriatico con moto ondoso in aumento sul settore Sud; molto mossi i restanti mari, anche localmente agitati Mar Ligure, Tirreno e Stretto di Sicilia e con moto ondoso in aumento sullo Jonio.

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, giovedì 7 febbraio. Nord: nuvolosita’ diffusa ma in genere non consistente, fatta eccezione per la pianura lombarda e per l’Emilia-Romagna occidentale, dove le nubi saranno piu’ compatte e nelle prime ore del giorno potranno dar luogo a deboli e isolate precipitazioni che assumeranno carattere nevoso a quote collinari sull’area appenninica compresa tra Liguria, Toscana ed Emilia. Centro e Sardegna: nubi e precipitazioni diffuse, con rovesci e temporali in arrivo nella tarda mattinata sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna e con neve in Appennino a quote superiori ai 600-800 metri. Miglioramento dal pomeriggio sulla Toscana e sulle Marche e a seguire su Umbria, Lazio e Sardegna nelle ore serali. Sud e Sicilia: nubi compatte gia’ nelle prime ore del giorno, con precipitazioni diffuse a prevalente carattere temporalesco in arrivo ad iniziare da Campania, Molise e Sicilia occidentale gia’ nella mattinata; maltempo in estensione al resto del Sud nel pomeriggio. Neve sull’Appennino meridionale a quote intorno agli 800 metri ma con quota della neve in diminuzione fino a 500-600 metri tra Campania e Basilicata nella tarda serata e nella notte.
    Temperature: minime in diminuzione al Centro-Sud, sulle isole e sulle regioni di Nord-Est; stazionarie invece sulle regioni di Nord-Ovest; massime stazionarie al Nord, salvo aumento sulla fascia subalpina di Piemonte e Lombardia per venti di Foehn e in diminuzione invece sul resto del territorio. Venti: moderati o forti da Nord sulla Liguria, da Nord-Ovest sulla Sardegna, da Nord-Est su Toscana, alto Lazio e coste adriatiche e da Ovest sulla Sicilia; deboli o moderati dai quadranti occidentali sul meridione tirrenico; moderati da Nord/Nord-Ovest sul Settentrione, con rinforzi di Foehn nelle vallate alpine di Piemonte e Lombardia. Mari: molto agitati o grossi il Mare e Canale di Sardegna, con estensione delle condizioni di mare molto agitato allo Stretto di Sicilia nel corso del pomeriggio; in genere molto mossi il Mar Ligure ed il Tirreno, con moto ondoso in aumento sull’alto Tirreno e sul basso Tirreno settore Ovest; da poco mossi a mossi lo Ionio e l’Adriatico, ma con moto ondoso in aumento sul medio Adriatico nel pomeriggio e nella serata

    Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. VENERDI’ 8 FEBBRAIO Nord: nubi irregolari su gran parte del Settentrione, ma con tendenza a schiarite su Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia e con intensificazione della nuvolosita’ invece sulle regioni di Nord-Est e sulla Liguria. Deboli ed isolate piogge in arrivo sulle coste Liguri e romagnole nel corso della serata. Centro e Sardegna: nuvolosita’ diffusa sull’isola, con qualche schiarita al mattino, ma con rinnovati annuvolamenti dal pomeriggio che daranno luogo a piogge sparse e neve a quote superiori a 700 metri. Poche nubi su Toscana e Lazio, con nuvolosita’ ancora compatta nelle prime ore del giorno sul resto del Centro, ancora con qualche piovasco tra Marche e Abruzzo e con neve debole sui versanti orientali dell’Appennino successivo nuovo aumento della nuvolosita’ sulle regioni tirreniche dal tardo pomeriggio, pur in assenza di precipitazioni. Sud e Sicilia: ancora molte nubi e precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale. Neve sull’Appennino tra Campania e Basilicata a quote intorno ai 5-600 metri. Tendenza al miglioramento nel corso del pomeriggio, con fenomeni in esaurimento nella serata. Temperature: minime e massime stazionarie o in lieve ulteriore diminuzione su tutte le regioni. Venti: moderati settentrionali al Centro-Sud, sulle isole maggiori e in area alpina; deboli da Ovest/Nord-Ovest sulla Pianura Padana. Mari: molto agitati il Mar di Sardegna, il Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia, con moto ondoso in attenuazione da meta’ giornata; mossi o molto mossi tutti gli altri mari, con moto ondoso in attenuazione sul Mar Ligure, sull’alto Adriatico e sull’alto Tirreno nella fascia sottocosta.
    SABATO 9 Al Nord nubi irregolari, scarsa probabilita’ di precipitazioni e tendenza ad aperture. Maltempo al Centro-Sud, specie dalla tarda mattinata, con piogge diffuse e con neve a quote via via piu’ basse, ovvero anche di bassa collina su Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo; quota neve appena piu’ elevata tra Molise, Campania, Basilicata e Sardegna orientale. Temperature in diminuzione; venti dai quadranti settentrionali o orientali tendenti a rinforzare; mari generalmente mossi. DOMENICA 10 Tempo stabile al Nord. Ancora maltempoal Centro-Sud, con piogge diffuse e neve a bassa quota. Migliora per fine giornata. Temperature stazionarie; venti sostenuti da Settentrione; mari mossi o molto mossi. LUNEDI’ 11/MARTEDI’ 12 Per lunedi’ tempo ancora incerto al Sud ma in miglioramento e piu’ stabile al Centro-Nord ma con nuove nubi e precipitazioni in arrivo nel pomeriggio e nella serata, con nevicate abbondanti su Liguria, Piemonte e Lombardia nella serata e nella notte. Per martedi’ estensione del maltempoal Centro-Sud, con neve diffusa ed Abbondante in Pianura Padana, a quote di alta collina sulle regioni Centrali e a quote montane sul Meridione.