Le previsioni meteo e le mappe dell’aeronautica militare per i prossimi giorni: tanto forte maltempo in tutt’Italia

    /
    MeteoWeb

    Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, venerdì 22 febbraio. Nord: nubi diffuse e nevicate sparse anche a quote di pianura nelle prime ore del giorno, con precipitazioni che tenderanno a persistere fino a meta’ giornata solo su Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e fascia subalpina piemontese, cessando invece sul resto del Nord accompagnate da parziali schiarite sul Piemonte e da aperture piu’ ampie sulle cime alpine centro-occidentali. Neve sull’Appennino Tosco-Emiliano e pioggia mista a neve sulle coste romagnole che invece persisteranno anche nel pomeriggio, tornando ad interessare le coste venete ed il Friuli Venezia Giulia nella serata. Centro e Sardegna: cielo coperto gia’ dal mattino, con piogge che dalla Sardegna giungeranno sulle regioni tirreniche nella mattinata, estendendosi a tutto il Centro da meta’ giornata. Neve sui rilievi piu’ interni a quote superiori a 600-700 metri tra Toscana, Umbria e Marche e a 1.000-1.200 metri tra Lazio e Abruzzo. Temporali in arrivo sulla Sardegna meridionale nella tarda mattinata e sul Lazio nel pomeriggio e nella serata.
    Sud e Sicilia: nuvolosita’ variabile, al mattino piu’ compatta tra Salento e Calabria ionica, ancora con residue piogge o rovesci. Tendenza a nuovo aumento delle nubi nella mattinata, con piogge in arrivo su Campania, Molise e Sicilia occidentale da meta’ giornata, piogge che si estenderanno poi nel corso del pomeriggio a tutto il Meridione. Temporali sparsi nel pomeriggio e nella serata su Campania, Basilicata tirrenica e Calabria. Temperature: minime in diminuzione al Nord e sulla Sicilia e stazionarie o in lieve aumento sul resto del Paese. Massime stazionarie al Nord, in diminuzione al Centro e in aumento al Sud e sulle isole maggiori. Venti: moderati, localmente forti da nordest sulle coste dell’alto Adriatico e sulla Toscana e da nord sulla Liguria. Moderati da est in Pianura Padana. Inizialmente deboli o localmente moderati dai quadranti meridionali sul resto del Paese, ma con tendenza a rinforzare gia’ dal mattino sulla Sardegna e dal pomeriggio sulla Sicilia occidentale e sulle coste di Lazio e Campania. Nella serata, rinforzi dai quadranti settentrionali anche sulle Marche e da Scirocco sulla Puglia. Mari: molto mossi o agitati il Canale di Sardegna, il basso Tirreno settore ovest e il Mar Ligure al largo. Molto mossi lo Stretto di Sicilia, lo Ionio e il Canale d’Otranto. Mossi tutti gli altri mari, ma con moto ondoso in aumento sul medio Tirreno e sul basso Tirreno settore est.

    Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. SABATO 23 FEBBRAIO Nord: nuvolosita’ in rapido aumento nella mattinata, con neve sull’Appennino Ligure e Tosco-Emiliano a quote collinari. Pioggia o pioggia mista a neve ad iniziare dall’Emilia Romagna e in estensione per il pomeriggio a tutte le zone pianeggianti del Nord, con neve abbondante sulla fascia subalpina e su quella subappenninica a quote di bassa collina. Precipitazioni piu’ attenuate solo sulla Val d’Aosta e sulla Val d’Ossola. Centro e Sardegna: molte nubi e molta pioggia sia sulla Sardegna che sul Centro peninsulare, con neve sull’Appennino tosco-emiliano oltre gli 800 metri e su quello umbro-marchigiano, laziale e abruzzese oltre i 1.200 metri. Temporali anche intensi sulla Toscana meridionale e sul Lazio nel corso del pomeriggio. Piogge che tenderanno ad attenuarsi e a divenire piu’ isolate nel corso della serata. Sud e Sicilia: nuvolosita’ diffusa, ma con piogge in arrivo gia’ nella mattinata su Campania e Molise, in estensione a tutto il Sud peninsulare nel corso del pomeriggio. Temporali anche intensi tra Campania e Basilicata tirrenica nella seconda parte della giornata. Nubi diffuse anche sulla Sicilia, con piogge isolate nella mattinata e precipitazioni piu’ consistenti nel pomeriggio e nella serata. Temperature: minime senza variazioni di rilievo, salvo aumento piu’ deciso sulla Sicilia e tendenza alla diminuzione sulle regioni centrali. Massime senza variazioni importanti, ma con tendenza ad un riscaldamento piu’ deciso al Centro-Sud nella seconda parte della giornata. Venti: forti da nord sulla Liguria, da nordest sulla Toscana e da sudovest su Sardegna, Lazio e Campania. Moderati da est in Pianura Padana. Moderati da nordest su Marche e Umbria ma con tendenza a tornare a provenire dai quadranti meridionali. Moderati da sud sudest sul resto del Paese, con tendenza divenire forti su Calabria e Puglia. Mari: agitati o molto agitati il Canale di Sardegna ed il medio Tirreno. molto mossi il Mar Ligure, l’alto Tirreno, il basso Tirreno e lo Stretto di Sicilia. Mossi, tendenti a divenire molto mossi lo Ionio e l’Adriatico, con moto ondoso in ulteriore aumento nella serata. DOMENICA 24 FEBBRAIO Maltempo diffuso, con neve a bassa quota al Nord, specie sulle regioni di Nord-ovest e piogge o temporali sulle regioni centrali e meridionali tirreniche. Nubi e piogge meno diffuse sulle regioni del medio versante adriatico. Temperature stazionarie, venti ovunque sostenuti dai quadranti orientali o meridionali, salvo provenienza ancora orientale sulla Pianura Padana. Mari tutti mossi o molto mossi. LUNEDI’ 25 FEBBRAIO Migliora al Nord-est e sulle regioni adriatiche, mentre persistono le nubi e le precipitazioni sul Nord-ovest, sulle regioni tirreniche e sulle isole maggiori, con neve a bassa quota tra Piemonte e Lombardia e a quote collinari al Centro e sulla Sardegna. Temperature in diminuzione, venti in prevalenza moderati e mari generalmente mossi. MARTEDI’ 26 E MERCOLEDI’ 27 FEBBRAIO Per martedi’, migliora al Nord ma persistono le nubi e le piogge al Centro-Sud. Per mercoled, miglioramento piu’ generalizzato su gran parte del Paese.