Maltempo in tutt’Italia nel giorno delle elezioni politiche: neve al nord, piogge e temporali al centro/sud ma pochi disagi

MeteoWeb

Maltempo sul voto: neve al Nord, in particolare a Milano e a Torino e pioggia al centrosud. Forti nevicate interessano in molti tratti la rete autostradale. Rispettate, quindi, le previsioni meteo della vigilia per il weekend elettorale. A Milano, nevica anche fuori città, nell’alto milanese, nel bergamasco e soprattutto nelle zone di montagna, come la Valtellina. Nevica anche sul tratto appenninico toscoemiliano dell’A1 tra Pian del Voglio e Calenzano, più debolmente tra Bologna e Rioveggio. La neve accompagnerà infatti tutte le operazioni di voto, oggi e domani, in quasi tutto il territorio della provincia di Genova. a Protezione civile ha diramato, sulla base dei bollettini di Arpal, lo stato di Allerta 1 (quello minore) nivologico , con allarme per le possibili gelate viste le basse temperature. A Bologna, dopo chiusura ieri della pista di volo del ‘Marconì, l’aeroporto felsineo è nuovamente aperto ai voli in arrivo e partenza. Nevicate hanno interessato anche la Toscana dove la protezione civile regionale ha emesso un nuovo allerta meteo. I seggi sono regolarmente aperti in provincia di Torino, nonostante la fitta nevicata che dalla scorsa notte sta imbiancando il capoluogo piemontese e potrebbe creare qualche disagio alal circolazione. Le correnti gelide che hanno investito l`Italia domani porteranno nuove deboli nevicate al Nordovest e zone interne del Centro e freddo in tutta Italia. Poi martedì tempo in lento graduale miglioramento, con temperature in crescita e precipitazioni in esaurimento, e nella parte centrale della prossima settimana (mercoledì-giovedì) il tempo sarà nel complesso discreto. Anche domani nuvole in gran parte d`Italia, con sprazzi di tempo bello solo su regioni adriatiche ed estremo Sud. Al mattino deboli nevicate fino in pianura su Piemonte e Lombardia, mentre in Liguria, Veneto, Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna cadrà la pioggia ma con neve fino a quote collinari; qualche pioggia anche sulla Sicilia con nevicate oltre 900 metri. Al pomeriggio ancora neve fino in pianura su Piemonte, Lombardia ed entroterra ligure; piogge su Veneto e Toscana con neve fino a quote collinari e più giù piogge sparse anche lungo le coste di Lazio e Campania e in Sicilia (qui sempre con neve sui rilievi oltre 900 metri). Venti da deboli a moderati. Qualche gelata mattutina al Nord; temperature massime in lieve rialzo al Nord e Sardegna, stazionarie al Centro, in leggero calo al Sud. Di seguito alcuni valori previsti per la prossima notte: -2 gradi per Bologna, Bolzano, Piacenza, Rimini, Trento, -1 grado per Bergamo, Brescia, Cuneo, Torino, Novara, 0 gradi per Aosta, Milano, Verona, Udine. Forte rischio valanghe anche domani, in Friuli Venezia Giulia. In base ai dati riportati sui bollettini del sito www.aineva.it, nella giornata di domani, il rischio sarà da grado 1 (“debole”) a grado 2 (“moderato”) sulle Alpi occidentali. Rischio da grado 3 (“marcato”) a grado 2 sulla maggior parte delle Alpi centro-orientali e in particolare di grado 4 (“forte”) su Alpi e Prealpi Giulie e Alpi e Prealpi Carniche . Rischio di grado 2 (“moderato”) sull`Appennino Pesarese, Fabrianese e di grado 3 sui Monti Sibillini. Si raccomanda la massima attenzione.