Neve al centro/nord, la protezione civile fa il punto della situazione con le previsioni per le prossime ore

MeteoWeb

Una perturbazione di origine nord-atlantica da ieri, 10 febbraio, sta interessando l’Italia. Dopo le nevicate in alta quota che nel fine settimana si sono verificate sulle regioni dell’Italia meridionale, la perturbazione da questa notte si è spostata sulle regioni settentrionali e su parte di quelle centrali, determinando estese e persistenti nevicate, fino a quote di pianura, e l’intensificazione dei venti. Valle D’Aosta, Liguria, Piemonte e Lombardia, sono, al momento, le regioni più colpite, con nevicate anche molto abbondanti, ma da questa mattina sono interessate dai fenomeni anche l’Emilia-Romagna occidentale e l’alta Toscana. Da qualche ora la perturbazione sta coinvolgendo anche il Veneto, e ci si attende che nel pomeriggio i fenomeni si estendano a tutte le regioni del nord est, comprendendo anche il Friuli Venezia-Giulia e la Provincia autonoma di Trento. Forti nevicate sono previste per oggi anche in diverse regioni dell’Italia centrale, tra cui, oltre all’alta Toscana e all’Emilia-Romagna, l’Umbria, il Lazio orientale e il frusinate. Il Dipartimento sta seguendo costantemente l’evolversi della situazione sul territorio, in stretto contatto con le Sale operative regionali delle regioni coinvolte e le prefetture, con i gestori dei servizi essenziali e il Centro Viabilità Italia – Centro di coordinamento nazionale della viabilità, istituito presso il Ministero dell’Interno.

Al momento sui territori interessati dalle nevicate non si registrano particolari situazioni di criticità, anche grazie alle misure di prevenzione che sono state adottate e alla pronta attivazione dei sistemi regionali di protezione civile, allertati sulla situazione dall’avviso di condizioni meteorologiche avverse emesso ieri dal Dipartimento, in raccordo con le stesse regioni coinvolte dagli eventi. Sul territorio, sono pronte a intervenire o, in alcune zone – come Lombardia, Piemonte e Liguria – sono già operative anche le organizzazioni di volontariato di protezione civile. Particolare attenzione è rivolta alle grandi città interessate dai fenomeni che sono Genova, Milano, Torino e Firenze, sulle quali al momento non si registrano particolari disagi.

Secondo le informazioni rese disponibili dal Centro Viabilità Italia, il traffico è ancora regolare su strade e autostrade, anche se sono diverse le tratte autostradali interessate da abbondanti nevicate (A26 Genova-Gravellona Toce: tra Predosa e Genova e sulla Diramazione Predosa-Bettole; A21 Torino-Piacenza tra Torino e Tortona; A7 Milano- Serravalle: tra Tortona e Serravalle Scrivia; A6 Torino-Savona: tra Ceva e l’allacciamento con l’A10; A15 Parma- La Spezia tra Aulla e Berceto; A1 Bologna-Firenze: tra Barberino e Rioveggio; A12 Genova-Roma tra La Spezia e Sestri Levante e la Diramazione tra Viareggio e Lucca; E45: passo del Verghereto).
Le prefetture di tutte le regioni interessate dalle nevicate hanno invece emesso, in via precauzionale, ordinanze di divieto di circolazione per i mezzi di massa complessiva superiore alle 7,5 tonnellate.

Alla luce del quadro atmosferico previsto, si invitano i conducenti a mettersi in viaggio nelle prossime ore solo se strettamente necessario, usando la massima prudenza e partendo equipaggiati con pneumatici invernali e catene da neve. La situazione della viabilità e del traffico è in continua evoluzione. Notizie sempre aggiornate sono disponibili tramite il C.C.I.S.S. al numero gratuito 1518, sul sito web http://www.cciss.it e con la nuova applicazione gratuita iCCISS per Iphone mobile.cciss.it. Per l’autostrada A/3 “Salerno Reggio Calabria” è in funzione, per le informazioni sulla viabilità, il numero gratuito 800 290 092.

Non si registrano particolari disagi negli aeroporti delle città interessate dalla neve; solo l’Aeroporto di Milano-Linate ha ridotto la circolazione aerea.

Per quanto riguarda la circolazione dei treni, il Gruppo Ferrovie dello Stato ha attivato il piano “Neve e Gelo” che al momento riguarda una riduzione del servizio regionale in Liguria e in Toscana sulla linea Viareggio-Pistoia-Lucca. Per informazioni su possibili variazioni è possibile consultare i siti web http://www.fsitaliane.ithttp://www.trenitalia.com

In questa pagina web è possibile consultare le principali norme di comportamento in caso di neve.